rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Fiorenzuola Today Cadeo

Lucciola sequestrata e legata, per la difesa racconto lacunoso e contraddittorio

Incidente probatorio. La 23enne romena torna su quella notte del settembre 2017, quando venne abbandonata nuda a Saliceto. Per i difensori del 52enne, tuttora in carcere, troppi particolari non tornano e si sarebbe trattato di un gioco erotico

Ha raccontato che cosa è accaduto quella terribile notte. Quando quel cliente l’aveva legata e abbandonata nuda nella campagna di Saliceto di Cadeo. Ma i difensori dell’arrestato, un 52enne tuttora in carcere con le accuse di sequestro di persona, lesioni e minacce, hanno forti dubbi sul racconto della vittima, una prostituta 23enne romena. Secondo l’uomo, si sarebbe trattato di un gioco erotico particolare. Una versione data fin subito dopo il suo arresto.

Si è svolto il 25 gennaio davanti al giudice per le indagini preliminari, Adele Savastano, pm Emilio Pisante, l’incidente probatorio per acquisire le dichiarazioni della ragazza che saranno poi utilizzate come prova. Secondo i difensori dell’uomo, gli avvocati Andrea Bazzani e Patrizia Picciotti, il racconto presenta molte lacune e contraddizioni che lo rendono difficilmente credibile. Per gli avvocati ci sono tanti dubbi, inoltre, sulla dinamica.

Secondo la procura e le indagini dei carabinieri di Fiorenzuola, il 52enne, nella notte fra l’1 e il 2 settembre 2017, avrebbe avuto l’incontro con la prostituta. L’uomo ha ammesso agli investigatori di averla abbandonata nuda, legata e imbavagliata (aveva riportato una prognosi di 30 giorni). Il 52enne aveva anche detto ai carabinieri che lei era consenziente e che si trattava di un gioco erotico particolare. La donna era stata trovata per caso da una guardia di Metronotte Piacenza, e poi portata in ospedale. Ai carabinieri di Fiorenzuola, la romena aveva raccontato di essere stata aggredita da un cliente con il quale era salita in auto a Pontenure. «La violenza sulle donne - aveva detto l’avvocato Picciotti - è e rimane un fatto gravissimo. Purtroppo occorre stare attenti ai pregiudizi, soprattutto quando non sono supportati dai fatti».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucciola sequestrata e legata, per la difesa racconto lacunoso e contraddittorio

IlPiacenza è in caricamento