rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Fiorenzuola Today Fiorenzuola d'Arda / Via Cairoli Fratelli

M5S: «I luoghi della stazione accessibili a tutti? Non ai diversamente abili»

In un "video-denuncia" pubblicato sui social network i membri del Movimento Cinque Stelle di Fiorenzuola hanno messo in luce alcuni disservizi presenti in stazione, nei confronti delle persone diversamente abili

Gli spazi della stazione ferroviaria di Fiorenzuola accessibili a tutti? Pare di no. In un “video-denuncia” pubblicato sui social network i membri del Movimento Cinque Stelle di Fiorenzuola hanno messo in luce alcuni disservizi presenti in stazione, nei confronti delle persone diversamente abili.

stazione fiorenzuola scale-2Nonostante diverse tecnologie presenti sul mercato, a Fiorenzuola manca un ascensore o un montacarichi che permetta ad una persona con difficoltà motorie di accedere al secondo e al terzo binario. Solo attraverso le scale oggi è possibile raggiungere la seconda pensilina d’attesa. «Se qualcuno dovesse partire urgentemente, speriamo di no, - spiega Vincenza Guazzi nel filmato - deve chiamare un numero verde scritto su un cartello (800906060) dal quale riceverà le indicazioni necessarie per la partenza e per muoversi in sicurezza».

Non solo difficoltà nell’accesso ai binari, ma anche anche ai servizi igienici. «I bagni dei non disabili si possono aprire tranquillamente ed entrare – prosegue la Guazzi nel video -. I bagni adibiti ai diversamente abili sono chiusi a chiave».

Altre problematiche sono state poi riscontrate in merito all’accessibilità dei treni. «Nei convogli di ultima generazione, come quelli della Regione Emilia Romagna, sono presenti apposite pedane per l’accesso di passeggeri in carrozzina. Su altri treni con qualche anno alle spalle, oltre a necessitare dell’ausilio del personale della stazione per salire o scendere dal treno, in quanto non è presente alcuna pedana di accesso, le aperture delle carrozze sono molto strette».

«Se le attività commerciali devono avere tutto predisposto per accogliere persone con difficoltà di movimento, come mai una stazione che serve circa 20mila persone di una vallata – conclude l’esponente del Movimento Cinque Stelle - non offre le possibilità ai passeggeri disabili di viaggiare?».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

M5S: «I luoghi della stazione accessibili a tutti? Non ai diversamente abili»

IlPiacenza è in caricamento