FiorenzuolaToday

"Contrasti con i famigliari", minore allontanato da casa

Immagine di repertorio

Ci sarebbero problemi famigliari dietro al trasferimento forzato di un minore in una comunità. Gli agenti della polizia municipale della Bassa Valdarda Fiume Po sono intervenuti nei giorni scorsi in un’abitazione a Caorso dove risiede una famiglia di origini marocchine. Un ragazzino di 16 anni, studente e residente con la sorella maggiorenne, è stato trasferito coattivamente in una struttura della Valtidone in seguito a seri contrasti con i famigliari con cui conviveva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento