FiorenzuolaToday

Nasce lo Sportello Distrettuale per Informazione e Orientamento ai cittadini immigrati

L’iniziativa nasce per fornire un supporto alle persone provenienti da differenti culture e che presentano difficoltà nella comprensione del sistema dei servizi sociosanitari del nostro Paese

La presentazione de servizio alla stampa

È stato inaugurato nei giorni scorsi a Fiorenzuola il Nuovo Sportello Distrettuale per Informazione e Orientamento a cittadini immigrati. Il servizio sarà attivo sperimentalmente presso la sede del Servizio Sociale Minori in via Teofilo Rossi 17. L’iniziativa nasce per fornire un supporto ai servizi sociali che si interfacciano sempre più frequentemente con persone provenienti da differenti culture e che presentano difficoltà nella comprensione del sistema dei servizi sociosanitari del nostro Paese. Proprio per questo diventa fondamentale la presenza di operatori specializzati che possano facilitare l’utente straniero e allo stesso tempo rendere più snello il lavoro degli stessi servizi sociali.

Lo Sportello Distrettuale, aggiudicato all’Associazione Alam, sarà attivo il Sabato mattina dalle 9,00 alle 13,00 e il Mercoledì pomeriggio dalle 14,00 alle 17,00. Il servizio si avvarrà di orientatori esperti, mediatori interculturali qualificati e si tradurrà in attività di ascolto e facilitazione agli utenti stranieri tramite attività di sportello, supporto alla compilazione di moduli e alla presentazione di pratiche amministrative, raccordo costante con i servizi socio-sanitari e gli sportelli sociali del territorio, disbrigo di pratiche amministrative relative allo stato di permanenza in Italia.

Il Sindaco Gandolfi pone l’accento sull’importante lavoro di coprogettazione che è stato realizzato: «Grande la mia soddisfazione nel vedere attuato questo progetto che ho sostenuto e sollecitato. E’ stata fatta una procedura di evidenza pubblica attraverso un Bando. Tale servizio può rappresentare un supporto tangibile sia all’accoglienza di cittadini stranieri che all’analisi dei bisogni reali, al fine di facilitare e rendere più efficace l’accesso degli utenti alle prestazioni offerte dai servizi». Anche il Vice Sindaco Pizzelli esprime grande soddisfazione per la partenza del progetto «L’Associazione Alam ha già una lunga esperienza nel Distretto di Ponente (Castel San Giovanni) dove continuerà in simultanea con noi, la sua esperienza consolidata per analoghe attività di informazione e di orientamento ai cittadini immigrati. Particolarmente significativo e innovativo sarà il raccordo con i Servizi Sociali operanti nel nostro Territorio, che consentirà, in fase di coprogettazione operativa di tener conto delle esigenze dei singoli ambiti territoriali, in base alle peculiarità e alle esigenze pervenute al Servizio Sociale».

Ogni territorio potrà pertanto attivarsi per creare un canale di comunicazione. I Comuni e le Unioni potranno contattare il servizio al numero 0523 1558407 o agli indirizzi email lauramara980@gmail.com e oj3z@hotmail.com per concordare con i responsabili Jamal Ouzine e Laura Marafetti un servizio di orientamento/mediazione a chiamata da realizzarsi localmente su appuntamento nei singoli territori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento