rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Fiorenzuola / Fiorenzuola d'Arda / Largo G.Gabrielli

«Ora il cinema Capitol è del Comune, stipulato il contratto»

In Municipio il rogito tra Amministrazione e proprietà cedente per l'acquisto dell'immobile, per 570mila euro. Il Comune a fine anno aveva acceso un mutuo

Lo stabile che ospita il cinema Capitol di Fiorenzuola è ora del Comune. L’ente ha infatti stipulato il contratto di acquisto con la proprietà dei locali in largo Gabrielli. Come avevamo già scritto il Comune aveva acceso un mutuo con Cassa depositi e prestiti per l’acquisizione del cinema. L’iter era stato avviato ad inizio 2021 in un’ottica di risparmio e di salvaguardia degli spazi da parte dell’Amministrazione, che ora paga 35mila euro l’anno di affitto. Vengono impegnati 652mila euro e la rata del mutuo consentirà un risparmio di 10mila euro l’anno, rispetto alla quota di affitto. Il costo di vendita è pari a 570mila euro come stabilito da una perizia dell’Agenzia delle Entrate. La restante parte imputata per l’acquisto coprirà spese burocratiche, come il notaio. Gli ormai ex proprietari sono Corrado Macchetti, gli eredi Giorgio Macchetti e Giancarlo Leonardi.

Nella mattinata di giovedì 14 aprile si è tenuto il rogito nell'auditorium San Giovanni, anche luogo deputato allo svolgimento dei Consigli comunali, «a rimarcare l'alto valore simbolico di questo atto» - scrive su Facebook l’assessore alla Cultura Massimiliano Morganti. «Il cinema Capitol, che ha da poco compiuto i venti anni di storia, rappresenta un grande patrimonio per la nostra città, è un presidio di cultura, di intrattenimento e di formazione. Ringrazio la proprietà cedente ed il personale comunale per la disponibilità dimostrata e la pazienza messa in campo in una procedura lunga, complessa, ed irta di problematiche. In un periodo in cui lo Stato perde ogni giorno terreno, spogliandosi della propria industria pubblica e di molto altro, l'Amministrazione guidata da Romeo Gandolfi sceglie di aumentare il patrimonio pubblico della città con la finalità di "mettere in cassa forte" una realtà importantissima come il cinema Capitol. Questo, per altro, avviene senza intaccare le sostanze pubbliche, essendo l'attuale canone di affitto pagato con i soldi dei cittadini sostanzialmente identico al canone del mutuo con il quale è stata saldata la cifra necessaria all'acquisto». «Una giornata straordinaria e significativa» dice in conclusione l’assessore a chi «in campagna elettorale ha cercato di dipingere l’Amministrazione come distante dalla cultura». Ora la gestione è affidata alla Cooperativa Galassia Gutenberg e, alla scadenza, sarà oggetto di procedura di evidenza pubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Ora il cinema Capitol è del Comune, stipulato il contratto»

IlPiacenza è in caricamento