Sabato, 24 Luglio 2021
Fiorenzuola Today

«Quando se ne vanno ti ammazzo», arrestato dai carabinieri

Davanti ai militari le avrebbe detto: «Quando se ne vanno ti ammazzo». La coppia, che ha quattro bambini, vive in Valdarda. E’ accusato di maltrattamenti aggravati. Tempestivo l’intervento della procura che ha fatto finire in carcere l’uomo

Immagine di repertorio

Vessazioni e botte. Alcol e slot machine. Un terribile mix che ha messo a rischio quella donna, e i suoi quattro bambini, e fatto scattare le manette ai polsi del suo convivente. E’ un’altra storia, purtroppo l’ennesima, di maltrattamenti in famiglia avvenuta a Valdarda. Protagonista è un romeno di 36 anni, arrestato dai carabinieri della stazione di Fiorenzuola con le accuse di maltrattamenti aggravati.

Un intervento, per fortuna, tempestivo e che dimostra come gli strumenti giuridici per intervenire ci siano. Resasi conto della situazione limite, il sostituto procuratore Ornella Chicca ha disposto l’arresto dell’uomo. Non solo la situazione familiare critica - l’uomo non dava i soldi alla convivente per mantenere i figli - e le botte, ma anche l’ultima inquietante minaccia, proprio davanti ai carabinieri «Quando vanno via, ti ammazzo». L’uomo si trova ora in carcere, in attesa dell’interrogatorio di convalida dell’arresto. L’uomo è difeso dall’avvocato Guido Gulieri.

All’inizio dell’anno, la donna, coetanea del suo convivente, era stata picchiata ed era dovuta andare al pronto soccorso. I carabinieri, avvertiti dai sanitari, l’avevano raggiunta, ma lei non aveva voluto denunciare quell’uomo. Carattere irascibile, l’uomo ha peggiorato la propria situazione con l’alcol e l’ossessione per il gioco. Nelle macchinette infernali, infatti, andava a finire buona parte di ciò che lui guadagnava e a farne le spese erano la sua compagna e i loro quattro bambini. Sabato mattina, l’ennesima lite per futili motivi. In casa, la donna sarebbe anche stata aggredita e quando lei ha capito che la situazione stava per degenerare sarebbe uscita di casa, seguita dai quattro bambini piccoli. Una volta in strada, l’uomo l’avrebbe raggiunta inveendo contro di lei. Qualcuno, però, stava assistendo a quella scena e ha chiamato i carabinieri. I militari sono intervenuti e lo hanno arrestato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Quando se ne vanno ti ammazzo», arrestato dai carabinieri

IlPiacenza è in caricamento