rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Fiorenzuola Today Morfasso

Presentata la guida escursionistica “Sentieri di Morfasso”

Diciotto percorsi estesi su 190 chilometri percorribili a piedi, a cavallo e in mountain bike

Sala consiliare gremita per la presentazione della guida escursionistica “Sentieri di Morfasso. Escursioni e turismo nell’alata val d’Arda”, curata da Sergio Efosi e Fausto Ferrari, pubblicazione tascabile che - ha detto Paolo Calestani, sindaco di Morfasso - rende fruibili i nostri sentieri, grazie al prezioso lavoro di recupero, segnatura e mappatura eseguito dagli amici delle associazioni valdardesi: Basta nà e Via dei Monasteri Regi, che più di tutte si sono adoperate per ottenere un risultato che valorizza le bellezze del nostro territorio, la nostra storia e la nostra cultura L’Amministrazione comunale morfassina ha creduto in questo progetto e ora siamo qui a presentarne il risultato: 18 percorsi e oltre 190 km di sentieri percorribili a piedi, a cavallo e in mountain bike.
Il progetto, ha evidenziato Fausto Ferrari, coautore della guida, è iniziato due anni fa, quando realizzato i percorsi che da Morfasso raggiungono il monte Menegosa e il santuario di Santa Franca, abbiamo capito che avremmo potuto fare molto di più per valorizzare questo bel territorio montano. Ne abbiamo parlato con il sindaco e il suo Ufficio tecnico prospettando un’attività che ci avrebbe visto impegnati per circa 12 mesi perché il lavoro da compiere era veramente tanto. 
L’ara territoriale di Morfasso è tra i luoghi naturali più belli dell’Appennino piacentino ma, ha aggiunto il coautore della Guida Sergio Efosi, è sconosciuta a gran parte degli appassionati della montagna. Abbiamo lavorato di “marassa” e di biro per rendere fruibili a chiunque lo voglia, tante camminate sul crinale tra il monte Lama, dove nasce l’Arda e il monte Menegosa o per transitare accanto ai luoghi della ritrovata Abbazia di Tolla; per conoscere la magica Rocca dei Casali, dove sono evidenti le tracce dei passaggi degli antichi Ligures, che scolpirono nella roccia i celeberrimi tre gradini. La strada prosegue alla scoperta di nuovi percorsi, nuove bellezze naturali della Valdarda e della Valtolla, ha rivelato Franco Sorenti esperto di sentieri e volontario presso il Museo della Resistenza Piacentina di Sperongia. Dal prossimo settembre ai percorsi descritti nella guida, ne aggiungeremo altri sino alla Via francigena dei Monasteri Regi che transita nel territorio morfassino.

Oltre alla guida per tutti gli appassionati di trekking nella montagna della Val d’Arda e Val Tolla per “aiutare” chi cammina sono state posizionate dieci le bacheche ed è attivo il sito internet “valdardatrekking.it”.
Tra i presenti all’incontro di Morfasso il maresciallo dei carabinieri Colinelli, il vice sindaco Domenico Besagni, l’assessore Andrea Martini con i consiglieri Mariangela Casali e Fausto Capelli; Gian Luigi Rigolli presidente del Parco del Moria, Sara Losi assessore del comune di Gropparello, lo storico Giulio Gravaghi, Daniela Ceresa e Andrea Tagliaferri di “Fiorenzuola in movimento”, Fausto Piccoli del Gruppo escursionistico GAEP di Piacenza; una rappresentanza del Liceo Colombini di Piacenza, gli escursionisti e fotoamatori piacentini Stefano Pagani e Roberto Salini, Furio Ovali e Franco Sorenti ed esperti di sentieristica montana.  

GLI AUTORI. Sergio Efosi e Fausto Ferrari sono appassionati studiosi della storia e delle emergenze del territorio piacentino, che hanno descritto in numerosi libri e pubblicazioni.  Nell’aprile del 2015 hanno presentato “Il cammino di Santa Franca” che conteneva, oltre alla storia Santa, tre percorsi escursionistici tuttora molto frequentati tra San Lorenzo di Castell’Arquato e l’Appennino di Vernasca e Morfasso. Con questa nuova opera hanno ampliato l’orizzonte dei percorsi dedicati a santa Franca della quale quest’anno ricorre l’ottocentesimo anniversario della morte. La guida reperibile presso il municipio di Morfasso sarà nei prossimi giorni distribuita nella Val d’Arda e in alcune librerie di Piacenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentata la guida escursionistica “Sentieri di Morfasso”

IlPiacenza è in caricamento