rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Fiorenzuola / Fiorenzuola d'Arda / Via Europa

Può iniziare la costruzione del nuovo Lidl: su via Europa arriva una rotatoria

Brauner (assessore): «Nessuna pianta verrà toccata». Minoranza contraria: «Percorso proseguito su base Legge Regionale che tutela opere di interesse pubblico, individuate dall'Amministrazione in opere di compensazione. Qui l'interesse pubblico è la riclassificazione del terreno»

Il Consiglio comunale di Fiorenzuola ha approvato, con i soli voti a favore della maggioranza, l’ultimo atto che consentirà di avviare la realizzazione dell’ambito commerciale nel terreno tra la caserma dei carabinieri e la zona residenziale di via Gallo, lungo via Europa (il tratto urbano della via Emilia). Il terreno da 11mila metri quadri ospiterà una struttura da tremila metri quadri, all’interno della quale si insedierà il Lidl che ora si trova dal lato opposto della strada.

Il percorso aveva preso il via a marzo 2021 in Consiglio comunale, tra le polemiche della minoranza di allora con i consiglieri Nando Mainardi, Elena Rossini, Carlo Marchetta, Paolo Savinelli e Sara Lusignani. Perplessità sollevate anche nel corso della discussione della delibera, nella seduta di lunedì 29 novembre, da Dario Marini Ricci e Nando Mainardi di Cambiamo Fiorenzuola. Con loro hanno votato contro anche Cinzia Ferdenzi, Chiara Cremonesi e Franco Pastorelli.

«Sono pervenuti i pareri degli enti competenti e ci siamo adeguati alle prescrizioni. Principalmente riguardano la fase esecutiva dei lavori. Riguardo la piantumazione dell’area (che aveva visto preoccupazioni da parte ci associazioni ambientaliste e cittadini, nda) la Provincia ha ribadito quanto già indicato da Arpae e Ausl: le piante di strada Gallo non saranno rimosse e il parcheggio sarà alberato. Quest’ultimo sarà realizzato con autobloccanti drenanti mentre le corsie in asfalto». Tra le opere di compensazione prevista la rotonda su via Europa che regolerà il traffico con lo svincolo di via Abruzzo, critico negli orari di punta della giornata per l’arrivo di mezzi pesanti da e verso la zona industriale. Non solo: il soggetto attuatore si dovrà fare carico dell’analisi statica del vascone (acquedotto all’ingresso di Fiorenzuola), per l’avvio del percorso di consolidamento della torre, e della realizzazione della pista ciclopedonale di via Gallo, a sud dell’insediamento commerciale.

«A fronte dell’indirizzo europeo, regionale e del buon senso che va verso un “consumo di suolo zero”, Fiorenzuola va nella direzione opposta, non soltanto nel caso di questo intervento ma in generale», ha detto Marini Ricci che si è poi chiesto: «Il suolo è una risorsa non rinnovabile e andrebbe tutelato: è un consumo necessario o obbligato?». «Ancora una volta viene riclassificato un terreno agricolo per attività che comportano cementificazioni, andando ulteriormente a ledere gli equilibri fissati dal Psc e obiettivo che dovrebbe essere negli atti di programmazione urbanistica presentati da questa Giunta, ovvero lo stop alla cementificazione – è intervenuto Mainardi -. I cittadini e Italia Nostra eccepivano sul fatto che il percorso è proseguito sulla base della Legge Regionale 20/2000 che tutela opere di interesse pubblico. È difficile rilevare ragioni di interesse pubblico nella realizzazione di un centro commerciale che è l’ennesimo per il nostro territorio. Le controdeduzioni dell’Amministrazione indicano di interesse pubblico la realizzazione della rotatoria e l’analisi di staticità del vascone ma il nodo dell’interesse pubblico dovrebbe stare nella riclassificazione urbanistica del terreno e non nelle opere di compensazione». In fine Mainardi, annunciando parere negativo alla delibera da parte del gruppo Cambiamo Fiorenzuola, ha evidenziato l’assenza in delibera «delle precisazioni sulle alberature del parcheggio: le vostre controdeduzioni dicono che ci saranno e che saranno dettagliate nel permesso di costruire, che non sarà sottoposto al voto del Consiglio, senza inserirle in questo atto. È un metodo sbagliato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Può iniziare la costruzione del nuovo Lidl: su via Europa arriva una rotatoria

IlPiacenza è in caricamento