La nota / Cadeo

Roveleto, la minoranza: «Segnalata ad Ausl e Nas la condizione dei bagni nel parco Provini»

La denuncia dei consiglieri Maggi, Bruschi e Russotto: «Drammatica situazione igienico-sanitaria, ci chiediamo il perché di tanto disinteresse da parte dell’Amministrazione»

«A seguito di diverse segnalazioni pervenuteci da parte dei cittadini e a seguito di svariati sopralluoghi eseguiti dal 2021 ad oggi, ci siamo sentiti in dovere di segnalare all’Ausl di Piacenza e ai Nas di Parma la drammatica condizione igienico-sanitaria che rivestono i servizi posti nel parco Tarquinio Provini di Roveleto di Cadeo», scrivono in una nota i consiglieri di minoranza Maggi, Bruschi e Russotto.

Già nel 2023 era stata presentata un’interrogazione tramite la quale si chiedeva se i bagni risultavano funzionanti, e la risposta era stata affermativa: «Ci chiediamo il motivo del così tanto disinteresse da parte dell’Amministrazione comunale rispetto alla manutenzione, detersione e disinfezione dei suddetti servizi – spiegano i consiglieri – essi sono posti in una struttura aperta e accessibili a tutti, dagli adulti, ai bambini; inoltre nei pressi di questi sono posizionati degli attrezzi sportivi utilizzati quotidianamente. Siamo consapevoli che la grave carenza da noi sollevata persiste da ormai troppo tempo; oltre a chiedercene il motivo, ci siamo sentiti in dovere di mandare una segnalazione agli organi preposti per senso civico, dovere istituzionale e con una mano sul cuore pensando ai rischi di patologie che vi si possono contrarre. Di fronte alla condizione indegna di questi servizi – proseguono i consiglieri – proponiamo all’Amministrazione di demolire la struttura e di posizionare dei bagni pubblici autopulenti automatizzati. Questo sarebbe un ottimo servizio per il territorio e soprattutto per chi frequenta il parco giochi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roveleto, la minoranza: «Segnalata ad Ausl e Nas la condizione dei bagni nel parco Provini»
IlPiacenza è in caricamento