FiorenzuolaToday

Schianto alla Barabasca, alcol test positivo per la conducente della Punto

Ancora gravi le condizioni di due bambine di uno e due anni ricoverate nei reparti di rianimazione degli ospedali di Brescia e Parma. Insieme ai loro genitori e ad una sorellina erano a bordo di una delle tre auto rimaste coinvolte nel terribile schianto avvenuto su un rettilineo tra Fiorenzuola e Cortemaggiore

La scena dell'incidente (foto Trespidi)

È risultata positiva all’alcol test la conducente di una delle tre auto rimaste coinvolte nel terribile schianto avvenuto alla Barabasca nella serata di lunedì 1 aprile, lungo la Provinciale tra Fiorenzuola e Cortemaggiore. Si tratta di una quarantenne di San Pietro in Cerro (A. B. le sue iniziali) che poco dopo le 20 si trovava alla guida della sua Fiat ‘Punto’ quando, stando ai primi accertamenti effettuati dai carabinieri del Radiomobile, avrebbe tentato di effettuare un sorpasso senza riuscire però a completare la manovra, e andando a schiantarsi contro un’auto che proveniva dalla direzione opposta, un’Alfa ‘147’. A bordo c’era una famiglia di origini indiane e residente a Bussetto, con marito e moglie e tre figlie di uno, due e sei anni. Le più piccole si trovano ancora in prognosi riservata nei reparti di rianimazione degli ospedali di Brescia e Parma dove erano state subito condotte d’urgenza con gli elisoccorso.

In gravi condizioni rimane ancora la madre delle bambine, tenuta sotto osservazione all’ospedale di Piacenza. Qui è stata condotta anche la 40enne di San Pietro in Cerro. Sarebbe fuori pericolo il padre di famiglia, un uomo di 37 anni, così come la figlia più grande di sei anni. Rimasta coinvolta nell’incidente anche una terza vettura, probabilmente quella che la donna ha tentato di sorpassare, con alla guida un 45enne di Monticelli, fortunatamente rimasto illeso.

Dopo lo schianto al quale hanno assistito diversi automobilisti e il titolare di una stazione di servizio, tra i primi a prestare i soccorsi, è scattato l’allarme al 118 che ha inviato sul posto oltre a due elicotteri anche cinque ambulanze e un’automedica. Ai sanitari è servito il supporto dei vigili del fuoco di Fiorenzuola che con delicate manovre hanno liberato dalle lamiere, ormai contorte, dell’Alfa due delle tre bambine e la loro mamma. Poco prima la famiglia aveva partecipato alla preghiera comunitaria al tempio Sikh della Barabasca ed era diretta verso casa, a Busseto. I carabinieri sul posto con tre pattuglie e la Polstrada hanno dovuto bloccare la circolazione per agevolare prima i soccorsi sanitari e poi i rilievi e la rimozione delle auto dalla sede stradale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento