FiorenzuolaToday

Scuola di fisioterapia, «a novembre inizieranno i corsi nella sede di Fiorenzuola»

Lo ha annunciato il sindaco Romeo Gandolfi in Consiglio comunale. La Giunta, incalzata dalle richieste di chiarimenti avanzate da Nando Mainardi, ha trattato anche del sociale

Il centro commerciale "MillEmilia": qui troverà spazio la sede distaccata dell'Università di Parma della Scuola di fisioterapia

Scuola di fisioterapia dell’Università di Parma, «i corsi nella sede distaccata di Fiorenzuola partiranno dalla prima settimana di novembre». Lo ha annunciato il sindaco Romeo Gandolfi chiarendo alcuni aspetti del Documento unico di programmazione (bocciato dalla minoranza), sollevati da Nando Mainardi (Sinistra per Fiorenzuola) nel corso del Consiglio comunale di venerdì 28 settembre. «I lavori nella sede provvisoria, situata in alcuni locali del centro commerciale “MillEmilia” in via Europa, sono terminati e sono già arrivati anche gli arredi – ha spiegato il sindaco -. A metà ottobre è prevista l’inaugurazione e la presentazione alla cittadinanza, dopodiché i primi di novembre potranno prendere il via i corsi del nuovo anno accademico». Intanto l’Amministrazione sta seguendo anche l’iter per i lavori di riqualificazione dell’ex Municipio su corso Garibaldi. Qui troveranno sede la Scuola di fisioterapia e la Casa della salute. Ha spiegato la vicesindaco Pizzelli: «I finanziamenti per la sistemazione dello stabile sono stati inseriti nel piano investimenti dell'Ausl dei prossimi due anni (circa quattro milioni). Vogliamo però attivare la Casa della salute il prima possibile e ci stiamo muovendo per trovare una soluzione provvisoria».

Consiglio comunale Fiorenzuola 28 Settembre 2018-2Scorrendo sempre il Dup Mainardi ha chiesto alla Giunta «quali interventi pensa di mettere in atto per garantire la fruibilità del parco Lucca, del quale non si è più parlato dopo la presentazione del progetto di collegamento con il nuovo polo riabilitativo della Valdarda». «Ci lavoreremo a partire dal prossimo anno, una volta conclusi i lavori del cantiere del blocco B – ha spiegato il primo cittadino in Consiglio comunale -: il progettista valuterà tutte le migliori soluzioni per l’allargamento dei marciapiedi già presenti e la realizzazione di un ulteriore percorso pedonale».

Chiarendo alcuni aspetti al consigliere di minoranza, Pizzeli ha parlato anche del sociale: «Entro fine ottobre apriremo il Centro distrettuale per le famiglie che troverà spazio al piano terra dell’ex asilo Lucca in via Teofilo Rossi. Ha ricevuto finanziamenti dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, dal distretto di Levante e dalla Regione». E in merito alle Politiche per il lavoro e la formazione («l’offerta è debole, vengono stanziati zero euro per il prossimo triennio» ha fatto notare Mainardi) e ai processi di semplificazione come gli sportelli di ascolto per i cittadini, la vicesindaco ha spiegato: «Ci impegniamo a mantenere l’accesso ai servizi socioeducativi, anche con progetti di inclusione che partono dalle scuole, sui quali il Comune investe 360mila euro l’anno. Stiamo lavorando per incentivare il numero di accessi ai servizi sociali: ci sono persone che magari non sono consapevoli delle proprie difficoltà e nei loro confronti c’è il desiderio da parte nostra di facilitare l’accesso a servizi che possono sicuramente dare risposte più adeguate alle loro esigenze». «Fiorenzuola possiede il cinquanta per cento di quota della società di formazione Tutor: è ridicolo sentir parlare di “formazione debole” – è intervenuto l’assessore al Bilancio Marcello Minari -. Il nostro Comune insieme a quello di Piacenza sono quelli più attivi in questo ambito e i risultati positivi si vedono, grazie anche alla partecipazione a Bandi regionali».

Minari infine è intervenuto in merito alla semplificazione dell’accesso ai servizi della Pubblica Amministrazione, nei confronti dei cittadini: «Da diversi anni è attivo lo sportello polifunzionale “Fiore per Te” che ha sede presso l’ex Macello, e che ha raccolto sempre ottimi risultati. Pensiamo però che occorra una maggiore connotazione di questi uffici come sportello unico del Comune, in grado di ridurre tempi di attesa e a cui potersi rivolgere in fasce orarie sempre più ampie. È per questo che, nell’ottica di una maggiore prossimità agli altri servizi comunali, è in corso il trasferimento degli uffici “Fiore per Te”, operativi nei prossimi giorni nella sede del Municipio».

Consiglio comunale Fiorenzuola 28 Settembre 2018-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento