FiorenzuolaToday

«Se si lasciano passare questi tagli il nostro sistema sanitario morirà lentamente»

Il “Coordinamento Comitati salva sanità pubblica” rilancia la sua azione: venerdì 22 settembre alle 20.45 a Cortemaggiore, presso il teatro Duse, il documentario "Mani sulla sanità - la rivolta" del regista Giuliano Bugani

«Sul riordino della rete ospedaliera piacentina, così come sul tragico destino che sembra già scritto per la sanità pubblica italiana, non demordiamo perché siamo sicuri di essere dalla parte giusta della storia». Così esordisce Bruno Galvani, presidente Fondazione Anmil e portavoce del Coordinamento dei comitati nati a Fiorenzuola, Villanova e Castelsangiovanni per contrastare il piano di riordino degli ospedali piacentini, nel lanciare la loro nuova iniziativa. «Venerdì 22 settembre alle 20.45 - continua Galvani - ripresenteremo a Cortemaggiore, presso il teatro Duse, il documentario "Mani sulla sanità - la rivolta" del regista Giuliano Bugani.  Vogliamo che i cittadini capiscano cosa sta succedendo al futuro della sanità pubblica. Ovviamente anche se nel documentario si fa riferimento a regioni governate dal centrosinistra, gli stessi tagli e comportamenti si verificano anche in quelle governate dal centrodestra. E nei nostri territori è proprio successo questo: posti letto tagliati (ben 40 nel distretto di Levante), ospedali depotenziati o addirittura verranno chiusi come quello di Villanova. Nel giro di pochi anni è facile prevedere che queste politiche di ridimensionamento della sanità pubblica avranno pesanti effetti sulla salute dei cittadini. Diciamocelo chiaro: siamo di fronte ad una evidente emergenza. Se si lasciano passare questi tagli il nostro sistema sanitario morirà lentamente.  Ecco che allora non riusciamo proprio a credere che questo scempio venga fatto con l'approvazione di chi ha il compito e la responsabilità di tutelare la salute pubblica: i sindaci. Questa grande responsabilità, se non si assumeranno con coraggio il compito di frenare questa deriva, sarà solo la loro. In conclusione vogliamo ringraziare il sindaco di Cortemaggiore Gabriele Girometta per la collaborazione data a questa iniziativa e per l'attenzione che pone nel suo ruolo di componente la Conferenza dei sindaci». Dopo la proiezione del documentario, la serata prevede gli interventi di Angelo Boledi per il Comitato di Castelsangiovanni, Elisabetta Bolzoni per quello di Fiorenzuola e Bruno Galvani per Villanova. Gli interventi saranno moderati da Silvia Brega. Al termine dibattito con i cittadini presenti e i rappresentati politici istituzionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento