rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Operazione dei carabinieri / Fiorenzuola d'Arda

Sequestrata la casa al mare e tre conti correnti all'imprenditore pusher

I carabinieri di Fiorenzuola hanno eseguito un'ordinanza di sequestro di beni patrimoniali al 48enne titolare di un'autonoleggio arrestato in ottobre in Valdarda

I carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola hanno proceduto all’esecuzione di una ordinanza di sequestro preventivo, emessa dal Gip del Tribunale di Piacenza e richiesta dalla Procura di Piacenza, nei confronti di un uomo piacentino che qualche mese fa era stato arrestato per spaccio di droga. Si tratta del 48enne titolare di un’attività di autonoleggio.

Nello specifico è stato sequestrato il patrimonio personale dell’uomo (tre conti correnti, alcune carte di credito e una polizza assicurativa) per un valore complessivo di circa 277mila euro, e anche un immobile residenziale da 80mila euro che si trova in una località balneare in provincia di Lecce.

Gli accertamenti patrimoniali condotti in questi mesi dai carabinieri dell’aliquota operativa di Fiorenzuola hanno infatti permesso di raccogliere numerosi elementi «utili a dimostrare – affermano i carabinieri - che l’indagato, nel corso degli anni, aveva accumulato un patrimonio assolutamente sproporzionato rispetto alle sue fonti di reddito e che il cospicuo patrimonio era evidentemente frutto dell’attività illecita di spaccio di stupefacenti».

L’arresto era avvenuto nell’ottobre del 2021. All’interno di un finto condotto di aerazione del garage, ben nascosti, erano stati trovati 950 grammi di cocaina, oltre a materiale per il confezionamento, e bilancini di precisione; mentre nella sua abitazione, in cassaforte, aveva 96mila euro in contanti ritenuti provento dello spaccio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrata la casa al mare e tre conti correnti all'imprenditore pusher

IlPiacenza è in caricamento