FiorenzuolaToday

Si amplia il Polo "Mattei", da settembre cinque nuove aule

La Provincia ha stanziato 450mila euro. Rolleri: «I nuovi spazi didattici costituiscono un vero e proprio investimento di carattere sociale che andrà a beneficio non solo della scuola, ma anche dell'intera comunità»

Le aule verranno realizzate sotto al portico della palazzina che ospita il Liceo

Provincia, Comune e scuola collaborano per dare la possibilità agli studenti del territorio di frequentare e ‘vivere’ al meglio l’istituto che oltre a fungere da centro di educazione deve diventare anche centro di coinvolgimento sociali. È per questo motivo che la Provincia di Piacenza ha stanziato 450mila euro per ampliare gli spazi del Polo Scolastico “Mattei” di via Boiardi.

L’Ente di via Garibaldi a Piacenza ha già predisposto il progetto, illustrato dai tecnici alla dirigenza scolastica, al consiglio di Istituto e ai docenti. Con l’inizio del nuovo anno scolastico, a settembre, gli studenti potranno usufruire di cinque nuove aule che verranno realizzate sotto il portico della palazzina che ospita il Liceo e l’Istituto Professionale. «L'opera che verrà realizzata nei prossimi mesi – commenta Francesco Rolleri, presidente della Provincia - costituisce un esempio di buona collaborazione tra Provincia, Comune e dirigenza scolastica: in un momento difficile a livello economico – che richiede sacrifici da parte degli enti pubblici - l'Amministrazione provinciale arriverà a fine 2018 con importanti obiettivi raggiunti in materia di edilizia scolastica. L’investimento per questo progetto rientra nel programma triennale dei lavori pubblici della Provincia 2017-2019». L’ampliamento dell’edificio si è reso necessario per far fronte al trend crescente delle iscrizioni: se attualmente il Polo scolastico di Fiorenzuola è frequentato da 900 studenti, per il prossimo anno scolastico 2018 – 2019 se ne sono iscritti 185.

La Provincia ha già avviato la procedura per l’affidamento dei lavori, che prevede la preventiva pubblicazione di un avviso pubblico per la manifestazione di interesse da parte delle ditte che si propongono come esecutrici dei lavori, a cui farà seguito un invito a formulare offerta. Una volta affidato l’appalto verranno avviati i lavori per la costruzione dei nuovi locali, progettati nel rispetto di tutte le normative attualmente vigenti. «I nuovi spazi didattici – conclude Rolleri - costituiscono un vero e proprio investimento di carattere sociale che andrà a beneficio non solo della scuola, ma anche dell'intera comunità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento