Martedì, 21 Settembre 2021
Fiorenzuola Today Fiorenzuola d'Arda

Si servono di un bambino di otto anni per fare furti sulle auto, denunciati tre sinti

Hanno colpito due volte in un giorno: a Cadeo ce l'hanno fatta, a Fiorenzuola un passante ha sventato il furto. A bloccarli i carabinieri della Sezione Operativa dei carabinieri

I carabinieri dell’Aliquota Operativa di Fiorenzuola hanno denunciato due donne, di 29 e 21 anni, e un uomo di 68 anni, di etnia sinti, per tentato furto aggravato, furto su veicolo in concorso, guida senza patente e con veicolo sprovvisto di assicurazione. Tutto è accaduto la mattina del 25 maggio nel capoluogo della Valdarda quando alla centrale operativa è arrivata la chiamata di una 61enne che chiedeva aiuto: aveva appena subìto un tentativo di furto nel parcheggio del centro commerciale Conad in via Einstein. La donna ha raccontato di aver riposto nella sua auto le borse della spesa che aveva appena fatto, di essere salita a bordo quando una donna le ha bussato al finestrino chiedendole informazioni stradali ovviamentre per distrarla, a quel punto un passante ha notato quanto realmente stava accadendo e ha suonato il clacson mandando a monte il piano. Sostanzialemente la ladra ha distratto la donna mentre un bambino si era introdotto nell'abitacolo ed era già riuscito a prendere il portafoglio della vitttima. Scoperti si sono dati alla fuga e sono saliti a bordo di un'auto poco disante. I carabinieri sono arrivati sul posto in pochi secondi e hanno intercettato l'auto della banda di sinti di un campo nomadi di Milano. Alla vista dell'auto dell'Arma hanno provato a scappare ma invano e tutti sono finiti in caserma. In tutto quindi sono stati controllati un uomo, un bambino di 8 anni e due donne sinti. La malvivente che guidava addirittura non aveva mai preso la patente e l'auto era senza assicurazione.

I militari hanno anche anche scoperto che i tre quella stessa mattina a Cadeo nei pressi del parcheggio di un market, erano stati gli autori di un furto del portafogli avvenuto quasi con le stesse modalità ai danni di un pensionato di 76 anni. L’anziano, dopo aver posto la spesa nel baule, si era allontanato per andare a depositare il carrello della spesa ed al suo ritorno si era accorto che il suo portafoglio che aveva provvisoriamente riposto in una busta della spesa, era sparito. Aveva notato una donna ed un bambino che erano scesi da un monovolume color argento.  Così, le due donne e l’uomo, di etnia sinti, con numerosi precedenti penali specifici, sono stati denunciati per furto aggravato in concorso, tentato furto in concorso, mentre la donna che era alla guida del monovolume è stata denunciata per guida senza patente. Sul coinvolgimento del minoe si esprimerà la procura dei minori di Bologna. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si servono di un bambino di otto anni per fare furti sulle auto, denunciati tre sinti

IlPiacenza è in caricamento