rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Fiorenzuola Today Fiorenzuola d'Arda

Spaccata in concessionaria, i carabinieri ritrovano e gli restituiscono l'auto

La famiglia Bellini, titolare della Salsocar: «Siamo grati ai militari dell'Arma per il tempestivo intervento e l’immediato avvio delle indagini: in pochissimo tempo hanno individuato il veicolo rubato che ci è stato riconsegnato»

Spaccata con furto in concessionaria e ritrovamento in pochissimi giorni, da parte dei carabinieri, dell’auto rubata. Ora i titolari della Salsocar di Salsomaggiore vogliono ringraziare l’Arma per il «prezioso lavoro che ha svolto». I fatti sono accaduti nei giorni scorsi a Salsomaggiore ma sono stati i militari del Nucleo operativo della Compagnia di Fiorenzuola a rintracciare e a restituire il mezzo al proprietario che aveva ricevuto la sgradita visita. I ladri erano entrati in azione la notte tra il 20 e il 21 luglio nei locali della concessionaria della famiglia Bellini a Salsomaggiore Terme, in via Parma. «Mi ero accorto subito la mattina dopo di quanto accaduto – racconta Nicola che insieme alla sorella è titolare dell’attività-: avevo trovato le vetrate sfondate e mancava un’auto, un’Alfa Romeo “Stelvio”». Il suv era già dotato di targhe e sembra che i ladri avessero trovato le chiavi negli uffici. Così erano riusciti a scappare facendo perdere le proprie tracce. Del fatto Bellini aveva presentato denuncia ai carabinieri di Salsomaggiore, procedendo all’inserimento della targa e del modello dell’auto nel sistema informatizzato collegato con le altre forze dell’ordine. È nel corso di una serie di servizi di investigazione sul territorio che i carabinieri dell’aliquota operativa dei carabinieri di Fiorenzuola, sabato 25 luglio, hanno ritrovato l’auto in un capannone abbandonato nei pressi del capoluogo della Valdarda: probabilmente era stata nascosta in attesa di essere recuperata senza dare nell’occhio di passanti e forze dell’ordine. L’auto è stata restituita alla famiglia Bellini, proprietaria della concessionaria di Salsomaggiore: «Siamo grati ai carabinieri di Salso e Fiorenzuola – dicono a ilPiacenza e ParmaToday - per il tempestivo intervento e l’immediato avvio delle indagini: in pochissimo tempo sono riusciti ad individuare il veicolo rubato che ci è stato riconsegnato». Ora sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei militari dell’Arma per risalire agli autori del furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccata in concessionaria, i carabinieri ritrovano e gli restituiscono l'auto

IlPiacenza è in caricamento