menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nelle immagini alcuni frame tratti dal servizio

Nelle immagini alcuni frame tratti dal servizio

"Striscia" alla scoperta della Vallongina: «Venite sull'Appennino come ospiti, non come turisti»

"Striscia la Notizia" ha fatto tappa nei giorni scorsi in Vallongina. L'inviato Davide Rampello, ha realizzato un servizio per la sua rubrica "Paesi e Paesaggi" tra Bacedasco Basso e Vigoleno

"Striscia la Notizia" ha fatto tappa nei giorni scorsi sulle nostre colline alla scoperta della Vallongina. L’inviato del programma, Davide Rampello, ha realizzato un servizio per la sua rubrica “Paesi e Paesaggi” tra Bacedasco Basso e Vigoleno, definendo la valle, che lo ha particolarmente affascinato, «un territorio naturale intatto».

Rampello, che negli anni ha fatto divenire la sua passione per la cucina oggetto di studio e lavoro, dopo un excursus sul nome di Bacedasco («ha origine longobarda e significa “terra delle acque”») e sulla storia del borgo di Vigoleno dove all’interno delle mura si trova la pieve di San Giorgio, è entrato con le telecamere di Striscia nel caseificio di Luciano Dall’Aglio (Bacedasco).  L’inviato ha raccontato i segreti della produzione del formaggio DOP «più venduto al mondo». «Avevo otto anni quando ho realizzato la mia prima forma – ha detto il titolare del caseificio ai microfoni– e oggi abbiamo una produzione artigianale interamente manuale grazie alla quale mettiamo al mondo quattro forme al giorno».

In chiusura del servizio, lanciato da studio dai conduttori Ezio Greggio ed Enzino Iachetti, Rampello ha rivolto un invito ai telespettatori di Canale 5: «Venite in Emilia sulle colline dell’Appennino, ma non come turisti: come ospiti». Guarda il servizio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento