rotate-mobile
Fiorenzuola Today Castell'Arquato / Strada Ricò

Tenta di uccidere il figlio e la moglie, massacra il cane e apre il gas: fermato 62enne

Gravissimo episodio nella notte a Castellarquato. Padre di famiglia bloccato dai carabinieri. Gravissimi a Parma un 23enne e una donna di 58 anni. L'uomo avrebbe aggredito nel sonno il figlio e la moglie, poi si sarebbe barricato in bagno dopo aver chiuso le finestre e aperto il gas. Avrebbe ucciso anche il cane

Avrebbe colpito più volte con un giratubi il figlio e la moglie poi, dopo aver massacrato anche il cane, ha aperto il gas della cucina e si è chiuso in bagno per farla finita. I sanitari del 118, i vigili del fuoco e i carabinieri di Castellarquato lo hanno fermato in tempo e ora Aldo Silva 62enne è stato arrestato con l’accusa di duplice tentato omicidio. Il figlio, Marco Silva di 24 anni, e la moglie, Vilma Pighi di 57 anni, si trovano ricoverati in gravissime condizioni nel reparto di rianimazione dell’ospedale Maggiore di Parma.

E’ accaduto nella notte tra martedì 20 e mercoledì 21 febbraio in una cascina di strada Rico. Alle 3 l’uomo - fanno sapere gli inquirenti - si sarebbe recato nella camera in cui dormiva i figlio e con il giratubi avrebbe iniziarlo a colpirlo più volte su più parti del corpo. La moglie, accortasi di quanto stava accadendo, sarebbe accorsa in difesa del figlio ma anche lei è finita per essere colpita dall’attrezzo che il 62enne aveva tra le mani. A questo punto si sarebbe accanito anche sul cane ‘Ugo’, un bastardino che viveva in casa con loro, uccidendolo. Poi, accortosi di quello che aveva fatto, avrebbe aperto il gas della cucina non prima di aver chiuso accuratamente con strofinacci tutte le finestre dell’abitazione, è andato nel bagno dove alle poco dopo le 9 è stato ritrovato disteso a terra. Vicino a lui c’erano il cane e il giratubi usato per tentare di uccidere moglie e figlio. 

cane tentato omicidio castellarquato-2Le amiche e le colleghe della donna erano preoccupate non vendendola arrivare al lavoro, alla Struttura Protetta ‘Vassalli-Remondini’ dei Pallastrelli (frazione del Borgo della Valdarda). La voce che la 57enne non si sarebbe presentata come ogni mattina sul posto di lavoro sarebbe arrivata anche al cognato dell’uomo che, di passaggio vicino all’abitazione, si è fermato per verificare se fosse accaduto qualcosa. Una volta entrato dalla porta principale, chiusa ma non a chiave, ha trovato la casa invasa dal gas e il 62enne a terra nel bagno. Il ragazzo era invece in un lago di sangue sul suo letto mentre la donna a terra riversa sul pavimento. Il cognato dell’uomo ha lanciato l’allarme al 118. Sul posto sono arrivate l’ambulanza infermieristica del 118 dell’ospedale di Fiorenzuola e l’eliambulanza da Parma. I sanitari dopo aver prestato i primi soccorsi hanno predisposto il trasporto d’urgenza per il Maggiore della Città Ducale, dove madre e figlio si trovano in gravissime condizioni. I vigili del fuoco, sul posto con due mezzi, hanno bonificato l’ambiente, ormai saturo di gas. 

Tentato omicidio a Castellarquato ©Trespidi/ilPiacenza

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di uccidere il figlio e la moglie, massacra il cane e apre il gas: fermato 62enne

IlPiacenza è in caricamento