FiorenzuolaToday

Tentò di rapinare una donna con una pistola ma gli venne un malore: condannato a due anni

Nell'ottobre del 2015 tentò di rapinare una donna a Monticelli, poi scappò ma stramazzò al suolo poco dopo per un malore. A marzo è stato condannato a due anni di reclusione da scontare ai domiciliari

La pistola e il passamontagna usati dall'uomo

Tentò di rapinare una donna, poi scappò ma stramazzò al suolo poco dopo per un malore. E' successo nella tarda mattinata dell'8 ottobre 2016 in via Martiri della Libertà in pieno centro a Monticelli D'Ongina. L'uomo, un 67enne da anni residente nel paese della Bassa ma di origine lucana, aveva indossato un passamontagna e pistola in pugno aveva  aspettato che una 76enne uscisse di casa per rapinarla. La donna quando si era vista puntare l'arma, solo in un secondo momento si è capito che si trattava di una pistola a salve senza tappo rosso, era scappata trovando l'aiuto di un uomo. Il rapinatore aveva accusato un malore ed era stato portato in ospedale. Arrestato dai carabinieri di Monticelli per tentata rapina pluriaggravata aveva chiesto e ottenuto il patteggiamento ed era stato quindi condannato il 17 marzo 2016 a due anni di reclusione da scontare ai domiciliari. Ora, la Procura ha emesso un ordine di esecuzione per la carcerazione e togliendo quello già scontato, gli rimane 1 anno, 6 mesi e 20 giorni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Cade dalle scale di casa e batte la testa, è grave

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento