FiorenzuolaToday

Tra gli studenti in stazione alla ricerca di clienti, arrestato con un etto di hascisc addosso

Un 41enne marocchino con precedenti, è stato arrestato con l’accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio e ora si trova al carcere delle Novate di Piacenza

Il sequestro effettuato dai carabinieri di Fiorenzuola

Si aggirava con fare sospetto lungo i binari della stazione di Fiorenzuola alla ricerca dell’acquirente a cui vendere la droga. I militari del Norm della Compagnia di Fiorenzuola lo hanno però notato e fermato per un controllo. Tra i vestiti nascondeva un panetto di hascisc e ora un 41enne marocchino con precedenti, è stato arrestato con l’accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio e ora si trova al carcere delle Novate di Piacenza.

Nel pomeriggio di martedì 30 ottobre i carabinieri erano impegnati in un controllo finalizzato al contrasto dell’uso della droga tra i giovanissimi. Erano le 14 e molti studenti stavano scendendo dal treno di ritorno da scuola. Tra di loro si aggirava il 41enne, forse alla ricerca di qualcuno che comprasse da lui la droga. I militari insospettiti dall’età dell’uomo, molto più grande dei ragazzi che in quel momento erano sul binario, hanno deciso di controllarlo. Nel corso della perquisizione hanno trovato, nascosto tra i vestiti un etto di hascisc , oltre a duecento euro in contanti e a tre cellulari. Per lui sono scattate le manette ed è stato portato al carcere di Piacenza.

«Proseguono i controlli da parte dei carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola – spiega il maggiore Biagio Bertoldi – soprattutto di fronte le scuole, nei luoghi pubblici dove si radunano spesso ragazzini per consumare sostanze stupefacenti. Nostro obiettivo primario è contrastare questi giri di spaccio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento