menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via il semaforo all'ingresso di San Protaso, arriva la rotonda. «Qui tanti incidenti, più sicurezza»

Sorgerà una nuova rotatoria all’ingresso di San Protaso, provenendo da Fiorenzuola. Qualche anno fa il Comune aveva proposto l’opera, concordata con la proprietà dei terreni e la Provincia di Piacenza. È stata progettata e approvata

Sorgerà una nuova rotatoria all’ingresso di San Protaso, provenendo da Fiorenzuola. Andrà a regolare l’incrocio con strada della Pelosa dove ora c’è un semaforo ma spesso non rispettato in quanto il rettilineo, purtroppo, incentiva gli automobilisti a schiacciare eccessivamente il piede sull’acceleratore. Così l’incrocio che è stato più volte al centro delle cronache per incidenti stradali, alcuni dei quali gravi o mortali, sarà reso più sicuro con la rotonda. Il costo è di oltre 280mila euro. I terreni interessati per l’allargamento della carreggiata saranno messi a disposizione della Provincia di Piacenza volontariamente da parte dei privati. «Proprio da loro – aveva spiegato Gandolfi in una conferenza stampa in Provincia - avevamo raccolto la segnalazione della pericolosità di questo incrocio e gli uffici comunali si erano subito attivati per individuare le soluzioni possibili da adottare. Il proprietario del terreno che costeggia la strada, ha dato la disponibilità all’occupazione dell’area e ha espresso la volontà di cederla. Non siamo stati quindi messi nelle condizioni di procedere con l’esproprio e i tempi della procedura si sono velocizzati».

Qualche anno fa il Comune di Fiorenzuola aveva proposto l’opera, concordata con la proprietà dei terreni e la Provincia di Piacenza. È stata progettata e approvata. «La Provinciale – spiega il sindaco Romeo Gandolfi – presenta, nel tratto all’ingresso di San Protaso dal Capoluogo, volumi e tipologie di traffico che condizionano negativamente il livello di servizio della strada, in considerazione delle sue ridotte dimensioni trasversali. L’intervento è finalizzato a ridurre il numero degli incidenti, rafforzando così la sicurezza stradale». La realizzazione della rotatoria prevede, come detto, anche limitati allargamenti della carreggiata. «Ora si procederà con la gara, l'affidamento e la realizzazione», conclude il sindaco Gandolfi.Rotonda San Protaso-2

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Addio a don Giancarlo Conte, fondatore di San Giuseppe operaio

Attualità

"Paga per sbloccare il pacco": attenzione alla nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento