rotate-mobile
Fiorenzuola Today Cadeo

Vittime delle Foibe, Rinnoviamo Cadeo e Comitato 10 Febbraio donano due libri alla biblioteca

La capogruppo in consiglio comunale Annalisa Maggi: «Dall’Amministrazione quali iniziative per ricordare gli italiani deceduti in Istria, Fiume e Dalmazia?»

In ricordo delle vittime delle Foibe Annalisa Maggi, capogruppo del gruppo consiliare RinnoviAmo Cadeo e Manuel Radaelli, referente del Comitato 10 Febbraio, nella giornata di oggi hanno donato due libri alla biblioteca scolastica “La Chiameremo Osvaldo” di Cadeo.  

«La memoria delle vittime delle Foibe, è un tema assai caro al gruppo consiliare RinnoviAmo Cadeo: è un dovere morale, un imperativo categorico. Ed è per questo motivo che abbiamo presentato una mozione lo scorso anno e oggi anche un’interrogazione su questa tematica con cui si chiede all’Amministrazione quali iniziative hanno intrapreso al fine di ricordare gli italiani deceduti in Istria, Fiume e Dalmazia» spiega Maggi.  

«Per lo stesso motivo - prosegue - insieme a Manuel, abbiamo deciso di donare alla biblioteca presente sul nostro territorio due libri: Norma Cossetto, Rosa d’Italia e Foiba Rossa; così da poter mettere a disposizione della cittadinanza tutta un approfondimento sul tema. Il ricordo è un atto fondamentale per il nostro essere e per l’intera società: bisogna ricordare con effettiva coscienza di un argomento ed evitare che quanto sia accaduto a milioni di italiani non possa più accadere, è un dovere che appartiene a tutti noi». Della stessa idea Radaelli: «Negli ultimi anni la nostra provincia ha fatto passi in avanti dal punto di vista delle iniziative per il Giorno del Ricordo, dalle intitolazioni di luoghi pubblici alle conferenze, come ad esempio tenutasi a Rottofreno giovedì per presentare uno dei due volumi che oggi abbiamo consegnato alla biblioteca. Per quanto riguarda la figura di Norma Cossetto da alcuni anni, in particolare, celebriamo la sua memoria durante il mese di ottobre, anniversario della sua morte, con iniziative in tutta la provincia. Una figura emblematica per la tragedia delle foibe che non mancheremo mai di ricordare, assieme a tutte le vittime dei partigiani titini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittime delle Foibe, Rinnoviamo Cadeo e Comitato 10 Febbraio donano due libri alla biblioteca

IlPiacenza è in caricamento