rotate-mobile
L'iniziativa / Fiorenzuola d'Arda

Voci di donne per l’Aura. A Fiorenzuola l’iniziativa benefica per l’ospedale di Piacenza

Al Teatro Verdi si è svolta la raccolta fondi a favore del reparto di pediatria e neonatologia

Si è svolta il 20 maggio scorso l’iniziativa Voci di donne per l’Aura, presso il teatro Verdi di Fiorenzuola, destinata alla raccolta fondi a favore del reparto di pediatria e neonatologia dell’ospedale di Piacenza, al fine di riavviare il progetto “L’ incanto di nascere” di Annachiara Farneti. Il Comitato per la promozione dell’imprenditorialità femminile ha voluto ricordare Laura Lusignani, grande imprenditrice, membro storico del comitato che si è spesa con grande impegno a sostegno dell’imprenditoria femminile e che ha creduto nella cantoterapia come strumento di cura e benessere.

L’evento è stato realizzato dal comitato in collaborazione con la Scuola di musica Mangia del comune di Fiorenzuola diretta da Luigi del Matti, con il patrocinio del comune di Fiorenzuola che ha gentilmente messo a disposizione il Teatro Verdi e della Camera di commercio di Piacenza. E’ stato registrato il tutto esaurito e il ricavato della serata è stato interamente destinato a far ripartire presso il reparto di pediatria e neonatologia dell’ospedale di Piacenza, il progetto di cantoterapia “L’InCanto di Nascere” a favore dei bambini nati prematuri. Un contributo dello stesso ammontare è stato inoltre donato sia da Cav srl, società di trasporti e logistica di cui Laura era socia fondatrice e vicepresidente, sia dalla famiglia Lusignani.

Il progetto “L’InCanto di Nascere”, iniziato come pilota nel 2017, e sostenuto con entusiasmo da Laura, ha preso vita dal cuore di Anna Chiara Farneti, musicologa, cantante e cantoterapista. L’idea è nata per dare un supporto innovativo, non invasivo e amorevole ai bambini in difficoltà e ai loro genitori, attraverso l’ascolto della “Voce del Cuore” di Anna Chiara Farneti, un canto creato appositamente per loro, con armonie, frequenze e intensità adeguate a ciascun bambino e genitore. L’utilizzo particolarmente innovativo che la dottoressa Farneti fa della voce e del canto ha riscontrato, negli ultimi anni, molti benefici su adulti e bambini, verificati anche attraverso apposite apparecchiature in grado di osservare i cambiamenti fisici, emozionali ed energetici avvenuti durante e dopo l’ascolto. E’ previsto che gli interventi si realizzeranno a cadenza prestabilita con la creazione di cd audio dedicati. Il Comitato per la promozione dell’imprenditorialità femminile della Camera di commercio, ha quindi sostenuto con entusiasmo questo progetto nella sua più ampia visione che si spinge anche al sostegno delle donne durante il periodo delicato della maternità.

Lo spettacolo ha visto susseguirsi talenti artistici femminili ed associazioni del nostro territorio che si sono esibiti gratuitamente e hanno creato sinergie tra loro.Nella prima parte si è esibita la compagnia teatrale I Viaggiattori con lo spettacolo Women che ha offerto un’ampia carrellata di esperienze, ironiche, graffianti, audaci, divertenti e anche irriverenti, raccontate da un gruppo di donne che si ritroveranno nel nostro bar Woman, frenetico luogo d’incontro, di una città caotica, all’interno di un mondo in continuo movimento, in cui questi pezzi di vite vissute, volutamente portate all’eccesso, verranno raccontate, come nella migliore delle tradizioni al nostro paziente barista di turno, tra l’altro anch’egli alla ricerca di qualcosa di perduto.

La seconda parte dello spettacolo ha visto esibirsi alcuni talenti femminili nel canto:

- Annachiara Farneti: musicologa, cantante, vocal coach, ideatrice della metodologia di canto terapia “La voce del cuore”. Insegnante di canto presso la Stanza di Danza di Piacenza

- Alice Sentieri: cantante, vocal coach, musicoterapista e cantoterapista

- Lucia Pradelli (in arte Golden): cantante gospel e performer di cabaret, con voce potente, sensuale e comunicativa

Nel corso della serata si sono susseguiti interventi coreografati da Monica Vescovi dell’associazione Arteare fondata da un gruppo di donne che per interesse e passione ha sviluppato attività di animazione e spettacoli di piazza.

La serata è stata presentata dall’attrice e poetessa Valentina Ghelfi. Hanno presenziato anche Nicoletta Corvi e Alessandra Tampellini membri del comitato per molti anni insieme a Laura. Importante è stata la collaborazione delle associazioni di categoria e degli istituti di credito Banca di Piacenza e Crédit Agricole. L’esperienza ha consentito il raggiungimento di un ottimo risultato sia di presenza di pubblico che di fondi raccolti, a dimostrazione dell’importanza del lavoro in rete tra associazioni, privati ed enti per il raggiungimento di obiettivi condivisi.

Sul palco sono intervenuti la dottoressa Nadia Malvicini coordinatrice del reparto di pediatria e neonatologia diretto dal professor Giacomo Biasucci, Loretta Galli della Scuola di musica Mangia e l’assessore alla cultura del comune di Fiorenzuola Massimiliano Morganti che si è complimentato per la qualità dello spettacolo e per aver fatto conoscere l’importante progetto legato alla voce.

Alla fine della serata le componenti del comitato hanno offerto un ricordo di Laura Lusignani, attraverso pensieri e parole che hanno accompagnato la sua presenza nel corso dell’esperienza del comitato: «In un mondo in cui puoi essere tutto sii gentile, vivi con gioia, abbi cura di te, grazie per quello che siamo e possiamo diventare, alla sera nella vita ciò che conta è aver amato, cogli le meraviglie della natura. Ne fai parte! Trova forza nella fede, apri il tuo cuore all’amicizia, costruisci il tuo giardino. La famiglia è dove il tuo cuore trova casa, nutriti di suoni e di luci, regala i tuoi sorrisi, accogli ciò che ti succede».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voci di donne per l’Aura. A Fiorenzuola l’iniziativa benefica per l’ospedale di Piacenza

IlPiacenza è in caricamento