A Villanova nasce il Centro paralimpico del Nord Italia, il 20 la firma del protocollo

Una struttura destinata a diventare un punto di riferimento in ambito sportivo e sanitario non solo per l'Emilia-Romagna, ma per il Paese. Tra i partecipanti ci saranno anche, atleti ed ex pazienti del centro di riabilitazione e unità spinale

L'ospedale di Villanova

Da presidio sanitario storico del territorio piacentino, voluto e donato alla comunità dal maestro Giuseppe Verdi, a moderno e innovativo centro nazionale paralimpico del Nord Italia. Una struttura destinata a diventare, quindi, un punto di riferimento in ambito sportivo e sanitario non solo per l'Emilia-Romagna, ma per il Paese. Sorgerà a Villanova e, a sancirne ufficialmente la nascita, sarà, mercoledì 20 febbraio, la sottoscrizione del Protocollo d'intesa tra Regione, Comitato Italiano Paralimpico, Comune e Azienda Usl di Piacenza. A firmarlo, all'ospedale Giuseppe Verdi, saranno il presidente della Regione, Stefano Bonaccini; il presidente del Comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli; il sindaco Romano Freddi e il direttore generale dell'Azienda sanitaria di Piacenza, Luca Baldino. Tra i partecipanti alla firma del protocollo ci saranno anche associazioni del territorio, atleti ed ex pazienti del centro di riabilitazione e unità spinale della struttura sanitaria che sarà riconvertita a centro nazionale paralimpico.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il fungaiolo disperso in Valdaveto

  • Il "Borgo dei borghi" 2019 è Bobbio

  • Lo abbraccia e lo rapina del Rolex da 30mila euro

  • Cisterna trascinata dalla piena, vigili del fuoco e pontieri in azione per il recupero

  • Gli alpini invadono Piacenza: la festa è grande!

  • Esce di casa per andare a funghi e sparisce, ricerche in corso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento