Più di 2500 romeni in città, in municipio il console incontra il vice sindaco

A Palazzo Mercanti il console della Romania a Bologna, Sever-Petre Tudor

Il vice sindaco Elena Baio ha ricevuto stamani in Municipio il console della Romania a Bologna Sever-Petre Tudor, accompagnato dal funzionario Iulian Marian Barbos, a Piacenza per una visita istituzionale anche in vista delle imminenti elezioni presidenziali nel Paese, che vedranno come di consueto l’allestimento di un seggio nella nostra città.

L’incontro è stato occasione per condividere il reciproco impegno a consolidare il dialogo e la conoscenza tra i territori, “innanzitutto – ha rimarcato l’assessore Baio – valorizzando le esperienze di scambio culturale e scolastico nonché, sotto il profilo economico e imprenditoriale, cogliendo le opportunità offerte dalle manifestazioni fieristiche, grazie a una realtà in costante crescita come Piacenza Expo”.

La comunità romena conta attualmente 2532 residenti in città, di cui poco più di 400 minori. “Il Consolato – ha sottolineato il rappresentante diplomatico – si sta impegnando per promuovere l’integrazione non solo attraverso il lavoro, che vede impiegati i nostri connazionali prevalentemente nella logistica o, in Val Tidone, nel settore dell’agricoltura, ma anche con iniziative in ambito sociale, nel volontariato e, come già avviene in altre città, la partecipazione attiva alla vita politica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Falciata mentre soccorre un automobilista, grave una ragazza

  • Dal Po affiora un cadavere nella diga di Isola Serafini

  • Sfigurata nello scontro mortale, per il riconoscimento servirà il test del Dna

  • Si ustiona con una pentola d'acqua bollente, gravissima

  • Furgone centrato da un'auto travolge un ciclista e si schianta contro un muro: tre feriti

  • Con il tir sfonda il guard rail e precipita dal viadotto nel deposito Seta: è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento