Bloccato dalla mobile con la droga negli slip, i connazionali lo incitano alla fuga: «Scappa!»

In manette è finito un senegalese di 24 anni che era stato ripreso nel video di Vittorio Brumotti di Striscia La Notizia nei giorni scorsi. Aveva appena venduto una dose di marijuana a un 22enne. Nei pantaloni ne aveva altri 20 grammi.

La droga sequestrata

Nonostante avesse appena venduto della droga e ne avesse altra negli slip ha cercato di scappare e qualche suo connazionale lo ha pure incitato alla fuga, urlandogli «Scappa!». Peccato però che gli agenti della squadra mobile lo hanno bloccato in pochi secondi e arrestato. In manette è finito un senegalese di 24 anni che era stato ripreso nel video di Vittorio Brumotti di Striscia La Notizia nei giorni scorsi. L'inviato, in sella sua bici, aveva voluto dimostrare come fosse facile comprare droga nei pressi della stazione, fenomeno ampiamente già noto. Il giovane, già conosciuto dalle forze dell'ordine era irregolare già espulso e gli era stato bloccato il passaporto in attesa della nuova espulsione coatta. Avrebbe dovuto presentarsi quotidianamente in questura, ma non lo aveva mai fatto. Nella giornata del 23 maggio è finito nuovamente in manette, alle spalle ha precedenti per spaccio, furto, resistenza a pubblico ufficiale. Gli agenti della sezione narcotici della Squadra Mobile lo hanno notato mentre passeggiava all'interno dei Giardini Margherita e cercava di avvicinare i giovani per offrire loro qualche dose, dopo qualche tentativo andato a vuoto due ragazzi gli fanno un cenno, lui capisce e con uno dei due giovani (un piacentino di 22 anni già noto come assuntore di droga), si allontana ed esce dai giardini. Imboccano vicolo Bracciforti e il senegalese si abbassa i pantaloni (sotto ne ha un altro paio) e da un involucro estrae una dose di marijuana (0,9 grammi per 5 euro). I poliziotti hanno bloccato quindi sia il cliente che ha immediatamente ammesso e consegnato la droga, sia lo straniero che ha cercato invano di nascondere la droga (circa 20 grammi) nella ringhiera di un palazzo per poi scappare incitato da qualche connazionale. Tutto inutile: è stato raggiunto e ammanettato. E' stato processato per direttissima e il giudice ha disposto il nulla osta per l'espulsione coatta.

Potrebbe interessarti

  • Ricette piacentine: i pisarei e fasò

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Guida ai detersivi alla spina: perché comprarli e dove

  • Solstizio d'estate: tra curiosità e riti magici, quello che non tutti sanno!

I più letti della settimana

  • Schianto fra Tir in A21, gravissimo un uomo. Autostrada chiusa e 12 chilometri di coda

  • Pestate in casa da cinque rapinatori incappucciati, due donne all'ospedale

  • Trovato alla guida ubriaco fradicio alle 10 di mattina, denunciato 

  • Ingerisce cocaina per sbaglio, gravissimo bambino di un anno

  • Perde il controllo dell'auto e si schianta contro il guard-rail, 24enne all'ospedale

  • Scivola mentre raccoglie fiori e fa un volo di quattro metri nel torrente, è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento