Dentista piacentino e vip della tv al festino con trans e coca, al via il processo

Un dentista piacentino accusato di detenzione e spaccio di droga, per aver pagato con la cocaina prestazioni sessuali con alcuni trans. E all'interno di festini, dove sempre il dentista avrebbe portato coca in quantità, avrebbe partecipato anche un noto personaggio televisivo, romano, comparso in programmi del pomeriggio e anche in alcune popolari fiction

(Repertorio)

Un dentista piacentino accusato di detenzione e spaccio di droga, per aver pagato con la cocaina prestazioni sessuali con alcuni trans. E all'interno di festini, dove sempre il dentista avrebbe portato coca in quantità, avrebbe partecipato anche un noto personaggio televisivo, romano, comparso in programmi del pomeriggio e anche in alcune popolari fiction.

È' quanto emerso al processo nei confronti del medico, cominciato davanti al collegio presieduto da Italo Ghitti, a latere Fiammetta Modica e Ivan Borasi. A porre le domanda a quattro transessuali - tutti sentiti come testimoni - sono stati il pm Matteo Centini e il difensore del dentista, l'avvocato Carlo Bonini (che stava sostituendo l'avvocato Michele Morenghi).

La vicenda si svolge in città fra il 2010 e il 2011 ed è nata da una costola dell'inchiesta che ha portato all'arresto di alcuni poliziotti. I transessuali hanno risposto alle domande, dicendo che alle feste era presente il dentista, il quale portava sempre la coca per tutti. Da una prima stima si parla di 15 o 20 grammi alla volta, "di ottima qualità" hanno sottolineato le trans, tutte di origine brasiliana e residenti in città da anni. 

A organizzare le feste a base di sesso e coca era un'altra trans, chiamata Nikita - di cui si sono perse le tracce - la quale andava spesso, secondo le testimoni, ad acquistare la "neve" a Borgotrebbia o a Rivergaro. Un fatto, questo, riscontrato anche dai carabinieri che hanno svolto le indagini. Inoltre, secondo le testimonianze, in alcuni casi i clienti venivano ricattati e costretti a pagare di più: in caso contrario, Nikita li avrebbe minacciati di rivelare le loro serate a luci rosse con i trans.
Il processo è stato rinviato alla fine del mese per ascoltare altri testimoni.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Razzia di computer nelle scuole, patteggiano tre romeni

    • Cultura

      Il Macra popolò il quartiere di San Lazzaro, il maggiore Vannucci racconta la sua storia

    • Incidenti stradali

      Incastrati nell'abitacolo dell'auto fuori strada, grave una coppia

    • Cronaca

      «La conquista della libertà non è irreversibile», la città celebra il 25 aprile

    I più letti della settimana

    • Irruzione in un appartamento per stanare l'albanese ricercato

    • «Ecco l'albanese che ha sparato la sera di Pasqua. Chi lo riconosce chiami il 112»

    • Vendeva Rolex e Piguet a 200 euro, fermato dai carabinieri chiama la fidanzata a casa: «Getta via tutto»

    • Incastrato nell'abitacolo dopo il volo nel fosso, 31enne salvato dai vigili del fuoco

    • Ubriaca cammina in tangenziale e aggredisce i carabinieri, denunciata

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento