Esercizio abusivo della professione sanitaria: nei guai 4 piacentini

Uno di loro, fisioterapista sulla carta, svolgeva pratiche mediche nei locali di una palestra. Un altro, odontotecnico a Caorso, faceva abusivamente il dentista. Con loro, nei guai anche il titolare della palestra e dello studio medico - dentistico

La conferenza stampa di stamattina
Medici abusivi nel mirino del Nas di Parma. Quattro persone sono infatti finite nei guai con l'accusa di esercizio abusivo della professione sanitaria. Il primo controllo dei militari, coordinati dal capitano Angelo Balletta, ha riguardato una nota palestra della città.

I carabinieri l'altra mattina si sono presentati nel centro sportivo trovando un locale che era stato adibito ad ambulatorio. All'interno, un piacentino di 39 anni sulla carta fisioterapista, eseguiva alcune pratiche che, secondo il giudizio dei carabinieri del Nas, non era autorizzato a effettuate. “Una serie di manipolazioni, prestazioni e terapie - ha sottolineato Balletta stamane davanti alla stampa piacentina - che rientrano nell'attività sanitaria propria del medico".
  Svolgevano pratiche mediche senza avere titoli pertinenti e autorizzazioni  

Insieme a lui è finito nei guai per concorso nello stesso reato anche il titolare del centro sportivo, colpevole, secondo i carabinieri, di aver permesso che nella sua palestra potesse sorgere questo ambulatorio di cui l'autorità sanitaria non sarebbe stata a conoscenza.

Stessa sorte anche per un odontotecnico 50enne di Caorso che ha ricevuto la visita del Nas. I carabinieri, che hanno sequestrato documenti clinici e ascoltato alcuni pazienti, affermano che il 50enne svolgesse abusivamente attività di dentista. Per questo i militari hanno anche sequestrato l'intero studio dentistico e denunciato il medico titolare della struttura per concorso in esercizio abusivo della professione medica.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Il “basulon” della montagna piacentina: «In alcune frazioni vado per una sola persona»

  • Attualità

    “Montagna viva”, l'Appennino piacentino merita un futuro

  • Politica

    Elezioni del Consiglio provinciale, ecco i candidati di centrodestra e centrosinistra

  • Cronaca

    Lite con il controllore sul bus e droga negli slip: patteggia e torna libero, era già stato espulso

I più letti della settimana

  • Inciampa al buio, cade da un muretto e muore sul colpo

  • Auchan, San Rocco si difende: «Piacenza non ha voluto partecipare alla discussione»

  • Tragico schianto contro un tir, muore 52enne

  • Si schianta contro un tir e muore

  • «Piacenza non ha una classe dirigente all'altezza, troppo rissosa e autoreferenziale»

  • Esce per andare a lavorare e si trova la Bmw senza volante e cruscotto

Torna su
IlPiacenza è in caricamento