Di nuovo sul tetto della Ricci Oddi per capire come venne rubato il Klimt

Nuovo sopralluogo alla galleria Ricci Oddi nella mattinata del 14 gennaio da parte degli inquirenti che indagano sul furto e sul singolare ritrovamento del Klimt avvenuto il 10 dicembre scorso

Il presidente Massimo Ferrari spiega al pm Ornella Chicca la dinamica del furto dal tetto della galleria

Nuovo sopralluogo alla galleria Ricci Oddi nella mattinata del 14 gennaio da parte degli inquirenti che indagano sul furto e sul singolare ritrovamento del Klimt avvenuto il 10 dicembre scorso. Intorno a mezzogiorno sono arrivati il pm Ornella Chicca, il capo della mobile Serena Pieri e il maggiore Giuseppe De Gori del Tpc carabinieri di Bologna. Accompagnati dal presidente Massimo Ferrari, gli inquirenti hanno visitato il punto della galleria dove il quadro era esposto nel 1997 al momento del furto. Poi sono saliti sul tetto e hanno ripercorso i punti che si presume siano stati utilizzati all'epoca dai ladri. «Si è trattato di un sopralluogo per renderci conto dello stato dei luoghi» ha spiegato al termine il sostituto procuratore Ornella Chicca, che ha anche confermato che nelle prossime ore saranno depositate le perizie dei tre esperti incaricati di stabilire l'autenticità del quadro trovato lo scorso mese. Intanto è stata convocata per venerdì 17 gennaio una conferenza stampa nella sede della Banca d'Italia in via Borghetto: in quell'occasione sarà annunciato il risultato delle perizie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 23 anni nell'auto che si ribalta più volte nel campo

  • Travolta da un’auto dopo lo schianto contro il guard rail, Valentina muore a 22 anni

  • Tragico schianto in A21, muore giovane piacentina

  • Piacenza vota il centrodestra ma l'Emilia-Romagna conferma presidente Bonaccini

  • Tir si schianta contro una casa

  • I risultati nei 46 comuni del Piacentino: uno solo per Bonaccini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento