Follia alla guida: pirata fugge a tutta velocità dopo un incidente e provoca quattro feriti gravissimi

Due gravi incidenti stradali fra via Giordani e via Nasolini provocati da un piacentino 24enne che è stato arrestato. Il giovane è stato l'unico a uscire illeso dalla vettura. D'urgenza all'ospedale anche gli amici in auto con lui. Prima ha travolto un ciclista poi si è schiantato nella fuga. Le indagini della polizia. I testimoni: «Andava a velocità folle»

A destra l'auto distrutta dopo lo schianto in via Nasolini. A sinistra la bici travolta in via Giordani

Un ragazzo piacentino di 24 anni - L.R. - è stato arrestato dalla polizia dopo aver travolto a tutta velocità, e ferito gravemente, un ciclista per poi fuggire. Il pirata si è poi schiantato contro un albero, ma nell'incidente sono rimasti gravemente feriti anche i tre amici, un ragazzo e due ragazze, che erano in auto con lui. E' questo il bilancio di una notte folle, quella fra sabato e domenica 10 marzo, fra via Giordani e via Nasolini. Quattro i feriti, tutti gravissimi, causati dalla pazzia e dalla scelleratezza del ragazzo alla guida che non si esclude - ma la conferma arriverà nelle prossime ore - fosse anche sotto l'effetto dell'alcol e di droghe.
Tutte le indagini e la ricostruzione della dinamica sono ora in carico alla polizia stradale e agli agenti delle volanti intervenuti in forze in via Giordani e in via Nasolini.

I FERITI - Come detto, il bilancio dell'incidente è di quattro feriti gravissimi: i tre che erano a bordo dell'auto condotta dal 24enne, rimasto illeso dopo lo schianto contro l'albero, e il ciclista travolto, un piacentino di 32 anni che ora è in rianimazione e che stava passeggiando in bicicletta insieme alla fidanzata, davanti ai cui occhi è accaduta la tragedia.
Sull'auto, al momento dello schianto, c'erano una ragazza piacentina di 18 anni che è in coma, un ragazzo di 23 anni che ha riportato gravissime lesioni spinali e rischia di perdere l'uso delle gambe, e un'altra ragazza di 18 anni anche lei trasportata d'urgenza al pronto soccorso.

LA DINAMICA - Tutto è accaduto intorno alle 2. La dinamica, grazie ai tanti testimoni, è ben chiara: la Seat Leon condotta dal 24enne stava percorrendo a tutta velocità via Giordani da piazza Sant'Antonino verso lo stradone Farnese. In auto con lui c'erano i tre amici con i quali pare avesse trascorso la serata in un locale. 
«Ho visto nello specchietto la macchina che arrivava fortissimo alle mie spalle, mi sono scansato per farla passare» ha raccontato un testimone alla polizia.
Davanti alla scuola giordani l'auto ha però centrato in pieno il 32enne che era in sella. Lo ha scaraventato a metri di distanza, ma invece di fermarsi ha accelerato ed è scappato proseguendo lungo via Giordani verso il Facsal. Di fianco al 32enne c'era la sua fidanzata, anche lei in bicicletta: miracolosamente non è stata travolta, ma ha assistito inerme alla scena.
La Seat Leon è poi arrivata a tutta velocità - si ipotizza circa 100 chilometri all'ora - alla rotonda fra via Naoslini e via Quattro Novembre. Qui il 24enne ha perso il controllo e si è schiantato contro una pianta. Poi il testacoda e l'auto che è finita distrutta a una ventina di metri di distanza.

I SOCCORSI - Il 118 ha inviato sul posto l'automedica, l'autoinfermieristica e le ambulanze disponibili: la Pubblica Croce bianca, due della croce rossa e anche un'ambulanza della Pubblica di San Giorgio. Insieme a loro anche i vigili del fuoco. Le condizioni del ciclista sono apparse subito molto gravi, così come anche quelle dei tre giovani a bordo dell'auto. Tutti sono stati trasportati d'urgenza al pronto soccorso.
Nella notte per due di loro - la ragazza in coma e l'altro ragazzo a bordo dell'auto - è stato disposto il trasferimento all'ospedale di Parma. Nelle prossime ore anche il ciclista 32enne potrebbe essere trasferito in rianimazione all'ospedale Maggiore.

LE INDAGINI - Nel frattempo gli agenti delle volanti hanno chiuso entrambe le strade al traffico per effettuare i rilievi insieme alla polizia stradale. Determinanti le dichiarazioni dei vari testimoni dell'incidente. La polizia ha acquisito anche i filmati di alcune telecamere comunali di sorveglianza all'incrocio di via Giordani. Il 24enne alla guida, visitato al pronto soccorso per precauzione, è stato dimesso e portato subito in questura. Qui è stato disposto l'arresto ai domicliari: tra i reati contestati, la fuga dopo incidente e le lesioni gravi. 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Calci ai poliziotti e insulti al giudice, tensione in tribunale durante il processo dei tre spacciatori

  • Politica

    «No all'Europa delle lobby che impoverisce i cittadini»

  • Incidenti stradali

    Perde il controllo del tir e finisce nel campo, strada chiusa per ore

  • Cronaca

    Cinquemila euro in contanti, una serra in garage e droga in auto: operaio in manette

I più letti della settimana

  • Auto esce di strada e si ribalta durante un sorpasso

  • Conad acquista “Auchan Italia”, i sindacati chiedono tutele per i dipendenti

  • Frontale fra una moto e un'auto, ferito un 47enne

  • Cade una pianta, donna schiacciata durante la passeggiata nel bosco

  • «Esselunga: qualità e trasparenza da sempre, attenzione alle nuove esigenze dei consumatori»

  • Aggressione in via Torricella, accoltellate due persone

Torna su
IlPiacenza è in caricamento