Incidente stradale a Caorso: esce di strada, si schianta e muore

Un uomo è morto intorno alle 20 del 6 gennaio in un incidente stradale a Caorso. Luigi Ferretti era alla guida di una Nissan Terrano che è uscita di strada all'improvviso mentre percorreva la provinciale per Chiavenna Landi

Le forze dell'ordine sul luogo dell'incidente (Foto Furia)

Un uomo di 63 anni ha peso la vita intorno alle 20 del 6 gennaio 2012 in un incidente stradale a Caorso. Luigi Ferretti, pensionato di San Protaso, era alla guida di una Nissan Terrano che è uscita di strada all'improvviso mentre percorreva la provinciale per Chiavenna Landi. La dinamica è chiara, visto che l'auto del pensionato è uscita nell'affrontare una curva a destra.

Invece la polizia stradale di Piacenza sta ora cercando di capire se l'uomo sia stato colto da un malore mentre era alla guida della vettura che, dopo un salto di un paio di metri, è finita nel campo di fianco alla carreggiata. Quando sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Fiorenzuola e il 118 con l'automedica e la pubblica di Monticelli, per l'uomo non c'era già più nulla da fare. Era morto sul colpo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Auto ancora perfetta. Il Terrano è un carro-armato quindi 100% "infarto".

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Pestaggio del carabiniere, gli arrestati rimangono in carcere dopo l'interrogatorio del gip

  • Cronaca

    «Inviteremo il brigadiere ferito a Piacenza perché abbia un buon ricordo della nostra città»

  • Fiorenzuola

    Badante uccisa e buttata nel Po, arrestato l'ex compagno

  • Cronaca

    Esce fuori strada dopo un malore, muore all'arrivo in ospedale

I più letti della settimana

  • Viveva e lavorava in città l'aggressore del carabiniere. In casa la bandiera del Si Cobas

  • Travolta mentre attraversa con il cane sulle strisce: gravissima una 39enne

  • Travolta sulle strisce, non ce l'ha fatta la 39enne

  • Londra, giovane accoltellato a morte davanti al fratello

  • «Rigore e inflessibilità. Troveremo i facinorosi e chi li ha fomentati»

  • Pugni in faccia alla prof, l'assessore regionale: «Episodio non tollerabile»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento