Molestò la figliastra, condannato a 6 anni di carcere in primo grado

Sei anni di carcere. E' questa la sentenza di primo grado nei confronti del 50enne che la squadra mobile di Piacenza ha arrestato in giugno con l'accusa di aver abusato per dieci anni della figliastra. L'uomo è comparso ieri davanti al gup Bersani

Sei anni di carcere. E' questa la sentenza di primo grado nei confronti del 50enne che la squadra mobile di Piacenza ha arrestato in giugno con l'accusa di aver abusato per dieci anni della figliastra. L'uomo è comparso questa mattina davanti al giudice per l'udienza preliminare Giuseppe Bersani, che nella sua sentenza ha accolto totalmente le richieste fatte dal pubblico ministero Emilio Pisante al termine della sua requisitoria.

La difesa dell'uomo ha scelto un rito abbreviato, e oggi si è arrivati alla condanna. Il 50enne era stato indagato dalla sezioni minori della squadra mobile di Piacenza, dopo lo sfogo della vittima degli abusi.

Una ragazzina di 17 anni, ma che all'epoca in cui sono iniziate le molestie ne aveva appena sette di anni, ed era solo una bambina. Dieci lunghi anni di soprusi, all'oscuro della madre che conviveva con l'uomo in un'abitazione della città, e durante i quali l'orco la intimidiva e la obbligava al silenzio, affermando che doveva mantenere il segreto di quello che avveniva tra loro.

Potrebbe interessarti

  • Prurito dopo la doccia: allergie e possibili motivazioni

  • Requisiti Reddito di cittadinanza, come fare domanda e quali regole rispettare

  • I trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura, anche durante le vacanze

  • Perché smettere di stirare? Vantaggi e consigli

I più letti della settimana

  • Migliaia di rotoballe divorate dalle fiamme nella notte, nel rogo muoiono anche alcuni bovini

  • Cade da una scala, muore operaio

  • Grave dopo la caduta dal secondo piano

  • Travolto in bici da un furgone, grave un bambino

  • Rissa tra due famiglie poi spunta un coltello: ferito un uomo

  • Esce di strada e si ribalta: donna ferita estratta dall'auto insieme ai tre cagnolini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento