Passamontagna e armato di coltello rapina la tabaccheria

Colpo al bar "Vizi e Sfizi" in strada Bobbiese a La Verza. Sul posto le volanti: trovato lo zaino abbandonato dal rapinatore in fuga

La polizia accorsa sul posto dopo la rapina (foto Bisa)

Rapina alle porte di Piacenza nella serata del 30 novembre. Un bandito armato di coltello ha fatto irruzione nel bar tabaccheria "Vizi e Sfizi" di La Verza, minacciando chi era dietro al bancone e fuggendo poi con l'incasso.
La rapina è avvenuta intorno alle 21, quando l'uomo - con un passamontagna in volto - è entrato nel locale che si affaccia su strada Bobbiese. Una volta all'interno ha subito estratto un coltello minacciando un'addetta dietro al bancone, la quale non ha potuto fare altro che consegnare il denaro che c'era nei cassetti, circa 3mila euro in contanti.
E' stato un colpo fulmineo, durato pochi istanti, al termine del quale il malvivente è uscito e si è allontanato a piedi. Non è escluso però che lì vicino vi fosse un complice in attesa a bordo di un'auto. 

Quando i gestori hanno avvertito il 113, sul posto sono subito arrivati gli agenti delle volanti che hanno raccolto una sommaria descrizione del rapinatore e ricostruito l'accaduto. Poco dopo, durante la perlustrazione della zona, in strada La Verza la polizia ha trovato abbandonato uno zaino con dentro il coltello e il passamontagna utilizzati per la rapina. Le indagini della questura sono ora in corso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Mio marito è stato un dono per la mia vita»

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Covid-19, a Piacenza continuano a calare decessi e contagi

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Contagi in drastico calo a Piacenza: il 7 aprile 17, ieri erano 44

  • Coronavirus, contagiati anche venti minori piacentini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento