«Ecco il patentino per i proprietari del cane: le regole e gli errori da evitare per vivere meglio insieme»

Presentata in sala Consiglio Comunale l'iniziativa nata nell'ambito dell'Ordine dei Veterinari di Piacenza e rivolta a tutti i cittadini che siano interessati. Quattro lezioni con medici veterinari ed esperti di comportamento

Al centro, Medardo Cammi, presidente dell'Ordine dei Veterinari di Piacenza

L'Ordine provinciale dei Medici Veterinari di Piacenza, in collaborazione con il Comune e l’Azienza Unità Sanitaria Locale, hanno promosso un corso volontario per il rilascio del patentino per i proprietari di cani. L'iniziativa è rivolta a tutta la cittadinanza ed è prevista nell’ambito della normativa nazionale per la tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani (O.M. 06/08/2013 e successive modifiche). La finalità è quella di fornire ai proprietari le informazioni e le nozioni corrette per migliorare il rapporto con i propri cani.

Alla presentazione, nella sala del Consiglio del Comune, erano presenti Medardo Cammi e Alberto Conti, rispettivamente presidente e consigliere dell’Ordine dei veterinari, Carlo Riccio dell'Ausl di Piacenza, Gerardo Fina, medico veterinario esperto in comportamento animale, e Giulia di Bernardo, Educatore Cinofilo diplomato.

«Si tratta di un’iniziativa nata nell’ambito del Consiglio dell’Ordine dei Veterinari - spiega Medardo Cammi - E’ il primo corso volontario per possessori di cani. E’ un percorso formativo in cui cittadini possono partecipare, i quattro sabati del mese di maggio. Al termine acquisiranno un patentino che li formerà circa la tenuta e il corretto rapporto tra uomo e cane».

«Il cane - sottolinea Gerardo Fina - è un soggetto sociale, gregario, che vive con l’uomo da tanto tempo. Però esistono caratteristiche particolari, diverse per ogni animale. Quando scelgo un cane devo valutare le mie necessità e anche i suoi bisogni. Se io sono una persona tranquilla è inutile che prenda un cane sportivo, e viceversa».

«Parleremo delle regole - dice Carlo Riccio - che servono a tutti: ai cani e a noi stessi. Anche a chi non vuole cani. Sono norme che aiutano tutti a vivere meglio. La più comune è volersi avvicinare ai cani credendo che tutti siano come quello che già conosciamo. Spesso però abbiamo delle sorprese, perché in realtà sono tutti diversi, e a volte si sottovalutano i problemi e i disturbi che possono dare agli altri. In sostanza significa avere il cane sotto controllo: l’animale deve poter crescere capace di auto controllarsi, permettendo così a tutti di vivere bene».

Ecco il programma degli incontri

Patentino
Percorso formativo volontario per il rilascio del patentino ai detentori di cani
Per un possesso consapevole per chi un cane lo ha già e per chi ne vorrebbe uno

La corretta informazione può servire a migliorare i comuni errori e migliorare il rapporto uomo cane per la tutela del ben