«Risolte alcune vertenze dei sindacati. Attendiamo la revoca dello sciopero dei vigili»

​In merito allo sciopero del Corpo di Polizia Municipale proclamato da una sigla sindacale in occasione della festa patronale del 4 luglio prossimo, l’assessore al Personale Luigi Gazzola sottolinea che «l’Amministrazione si dice fiduciosa per un possibile rientro della protesta»

(Immagine di repertorio)

In merito allo sciopero del Corpo di Polizia Municipale proclamato da una sigla sindacale in occasione della festa patronale del 4 luglio prossimo, l’assessore al Personale Luigi Gazzola sottolinea che «l’Amministrazione si dice fiduciosa per un possibile rientro della protesta. Ciò perché insieme al nuovo comandante, come ci si era impegnati a fare, sono state ricercate e trovate soluzioni organizzative che vanno incontro alle richieste di tutte le sigle sindacali, che favoriscono uno sviluppo professionale del Corpo e soprattutto vanno nella direzione di offrire un servizio maggiore alla cittadinanza, senza pesare sui diritti dei lavoratori».

Le nuove modalità organizzative, già illustrate alle componenti sindacali nel corso di un incontro tenutosi presso il comando di via Rogerio il 21 maggio scorso, riguardano diversi aspetti, a cominciare dal riconoscimento di un turno di riposo per chi lavora nelle giornate delle festività infrasettimanali, dall’adeguamento della polizza assicurativa anche per il conducente dei veicoli comunali e dalla prosecuzione delle procedure per reclutare nuovi agenti di Polizia Municipale e ausiliari della sosta, «implementando ulteriormente – sottolinea l’assessore – il Piano occupazionale triennale».

«Inoltre - si legge in una nota del Comue - sono stati sanciti il riconoscimento e la regolamentazione delle missioni di servizio per gli agenti di Polizia Municipale, così come la rimodulazione dei giorni di recupero in riferimento all'orario di lavoro settimanale, svolto su 36 ore anziché sulle 35 previste, con 4 giorni annui di recupero. A questi punti, si aggiunge il ripristino del turno lavorativo 7 giorni su 7, con la prevista maggiorazione per il turno festivo e con la previsione, per coloro che saranno in turno la domenica, di fruire del riposo in un altro giorno della settimana. Infine, l’introduzione del servizio di pronta reperibilità per calamità naturali nelle ore notturne quando il servizio non è presente, con la prevista retribuzione contrattuale».

«Il comandante, inoltre – spiega l’assessore Gazzola – ha assunto l'impegno di approfondire, nei tempi necessari, gli aspetti organizzativi legati ai carichi di lavoro e alla distribuzione degli straordinari, nonché ad avviare le valutazioni sulle certificazioni mediche per l'idoneità e l'efficienza degli operatori e del Comando. L'Amministrazione – conclude Gazzola – ritiene che le soluzioni individuate possano soddisfare entrambe le parti, offrendo al contempo un giovamento del servizio per l'intera cittadinanza. In attesa dei passaggi legati al confronto tra organizzazioni sindacali e lavoratori, l’auspicio è che la festa del Santo Patrono possa svolgersi regolarmente, come da tradizione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autobus fuori strada si schianta contro il guard rail

  • Giovane accoltellato, aggressore preso in poche ore

  • Accoltellato in mezzo alla strada, gravissimo un 28enne

  • Schianto sul rettilineo della via Emilia

  • Elezioni Regionali, ecco il fac simile della scheda elettorale

  • «Se sei un uomo vieni sotto casa mia», accoltellato per gelosia dal compagno dell'amica

Torna su
IlPiacenza è in caricamento