Via Codagnello, maxi rissa tra ubriachi. Un poliziotto ferito

Un poliziotto all'ospedale con un polso fratturato, un ecuadoriano arrestato e altri due connazionali denunciati a piede libero. E' il bilancio della maxi rissa tra sudamericani, molti ubriachi, che è scoppiata nell'area verde di via Codagnello

Il luogo della rissa con le forze dell'ordine

Un poliziotto all'ospedale con un polso fratturato, un ecuadoriano arrestato e altri due connazionali denunciati a piede libero. E' il bilancio della maxi rissa tra sudamericani, molti ubriachi, che è scoppiata ieri sera nell'area verde di via Codagnello, a San Lazzaro, dove diversi immigrati si sono fronteggiati al termine di una partita di calcio improvvisata nei giardini pubblici.

Le forze dell'ordine sono dovute accorrere con sette pattuglie tra polizia, carabinieri e guardia di finanza per riportare la calma. Ad arrivare sul posto per primi sono stati due agenti della squadra volanti che sono stati avvertiti, tramite il 113, da alcuni residenti della zona, che hanno segnalato al telefono un gruppo di decine di persone ubriache che si stavano prendendo a pugni.

Quando è arrivata la volante, un gruppo di ecuadoriani si è fatto sotto minaccioso, lattine di birra alla mano, costringendo i due agenti a chiedere rinforzi. In breve sono arrivate tre pattuglie del Radiomobile, la stradale, un'altra volante e anche la finanza. Agenti e carabinieri hanno quindi controllato tutti i documenti, ma tre ecuadoriani non ne volevano sapere. Anzi, come riferisce la questura, hanno assunto un atteggiamento minaccioso e provocatorio nei confronti della polizia. Alla fine sono stati caricati tutti e tre in auto e portati in questura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Uno di loro però, prima di essere immobilizzato e ammanettato, ha afferrato un sovrintendente per il polso, provocandogli una frattura che in ospedale è stata giudicata guaribile in un paio di settimane. Per lui è scattato l'arresto per resistenza e lesioni aggravate, e domani, lunedì, verrà processato per direttissima in tribunale. Gli altri due connazionali sono stati invece denunciati a piede libero e sanzionati per ubriachezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischia di annegare in una piscina da giardino, bimbo di 2 anni gravissimo

  • Donna scomparsa, salvata sotto il diluvio dopo otto ore di ricerca

  • Non ce l'ha fatta il bambino di 2 anni salvato dall'annegamento in una piscina da giardino

  • Esce di casa e scompare nel nulla, al via le ricerche di una 45enne

  • Furti nei magazzini della logistica piacentina, maxi blitz all'alba con quaranta arresti

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

Torna su
IlPiacenza è in caricamento