Travolti e uccisi sulla 45, in trecento a dare l'addio a Ergi

Nel pomeriggio del 5 luglio al cimitero sulla Caorsana l'ultimo saluto a Ergi Skenderi, il giovane albanese travolto e ucciso sulla Statale 45 la notte del 30 giugno insieme all'amico Xhulio Kaya

Il funerale

Erano in trecento a dare l'ultimo saluto a  il giovane albanese travolto e ucciso sulla Statale 45 la notte del 30 giugno insieme all'amico Xhulio Kaya dall'auto guidata dalla 30enne Irina Vetere che al momento dello schianto è risultata ubriaca (2.44 grammi per litro). La salma del ragazzo, restituita ai famigliari dopo l'autopsia disposta dal sostituto procuratore Daniela Di Girolamo, è stata portata alla casa funeraria Domus Piacentina di via Cremona dove dalla mattina del 5 luglio c'è stato un via vai continuo di amici, conoscenti e parenti. Alle 16 il corteo funebre fino al cimitero dove è stato sepolto. A salutare il 20enne per l'ultima volta, visibilmente commossi e provati, almeno 300 Ergi Skenderi-2giovani amici di Skenderi e della famiglia. I

Il 6 luglio avranno luogo i funerali dell'amico, Xhulio. Irina Vetere era ricoverata ancora in stato di choc dalla tragica notte ma nella tarda mattinata del 4 luglio gli agenti della polizia stradale di Piacenza l'hanno prelevata dall'ospedale e portata nel el carcere femminile di Modena. E' accusata di omicidio stradale plurimo. L'avvocato che la difende, Alessandro Stampais del Foro di Piacenza, ha detto di essere in attesa di leggere le motivazioni dell'ordinanza per valutare il ricorso al tribunale del Riesame: lui aveva chiesto gli arresti domiciliari. Evidentemente il gip ha ritenuto sussistere, in questo caso, una delle tre condizioni in base alle quali viene spiccata la custodia in carcere: il pericolo di fuga, quello di inquinamento delle prove oppure la reiterazione del reato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

  • Vince il Covid e torna a casa nel giorno del compleanno del figlio: «Papà, sei un guerriero»

  • Dall'inferno del Covid al ritorno a casa, ecco i vigili del fuoco che hanno vinto il virus

Torna su
IlPiacenza è in caricamento