Malfunzionamento della stufa: muore un uomo, intossicata la moglie

E' accaduto a Coni di Travo dove sono accorsi i vigili del fuoco, i carabinieri di Rivergaro e il 118

(Repertorio)

Un uomo di 84 anni ha perso la vita martedì 4 giugno, a quanto pare a causa delle esalazioni di una stufa difettosa, mentre la moglie, 87enne, è rimasta intossicata ed è finita all'ospedale. E' accaduto a Coni di Travo dove sono intervenuti i vigili del fuoco, due mezzi del 118 e i carabinieri di Rivergaro per le indagini. Pare che sia stata un'assistente sociale che segue l'anziana coppia a chiamare i soccorsi dopo aver visto la donna anziana sul balcone di casa che chiedeva aiuto. Quando i carabinieri e i pompieri sono entrati nell'appartamento, hanno trovato il cadavere dell'uomo riverso in sala vicino a una stufa che pare fosse malfunzionante. La donna è stata soccorsa dai sanitari del 118 che ha inviato sul posto l'ambulanza dell'ospedale di Bobbio e quella della Pubblica Sant'Agata di Rivergaro. La donna, trasportata in ospedale, non sarebbe comunque in pericolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta da un’auto dopo lo schianto contro il guard rail, Valentina muore a 22 anni

  • Tragico schianto in A21, muore giovane piacentina

  • Autobus fuori strada si schianta contro il guard rail

  • Tir si schianta contro una casa

  • Elezioni Regionali, ecco il fac simile della scheda elettorale

  • Schianto sul rettilineo della via Emilia

Torna su
IlPiacenza è in caricamento