Vandali di notte in piazza Cavalli: devastati il Caffè dei Mercanti e il sacrario dei Caduti sul lavoro

Un gruppo di vandali ha devastato l'esterno del locale e il sacrario di piazzetta Pescheria nella notte fra il 26 e il 27 dicembre. Sul posto i carabinieri per le indagini

I vandalismi all'esterno del Caffè dei Mercanti

Vandali all’opera, in centro storico, nel notte tra il 26 e il 27 dicembre. Questa volta hanno preso di mira un locale di via Illica, il Caffè dei Mercanti, e anche il sacrario intitolato ai Caduti sul Lavoro che si trova in piazzetta Pescheria, all’interno di palazzo Gotico.
Ad accorgersi di quanto accaduto sono stati, in mattinata, i titolari del locale che hanno subito chiamato i carabinieri (sul posto una pattuglia del Nucleo Radiomobile per i rilievi). I vandali, in piena notte e a quanto pare senza che nessuno se ne accorgesse, hanno rovesciato i tavoli e le panche che si trovano sotto il portico, spaccando tutto, compresi i vasi di piante presenti all’esterno del locale. Danneggiati anche i funghi a gas per il riscaldamento e altre attrezzature.
Gli stessi si sono poi spostati in piazzetta Pescheria, dove hanno rovesciato due grossi vasi di metallo e danneggiato alcune luci nel sacrario dei Caduti. Ora sono in corso gli accertamenti e le indagini dei militari dell’Arma.

“Purtroppo, la stupidità umana è causa di atti tanto banali e fini a se stessi, quanto dannosi per la collettività e per chi li subisce direttamente”. Non usa mezzi termini, il vicesindaco Francesco Timpano, nel commentare i vandalismi che hanno avuto luogo la notte scorsa in centro storico.  “Un grave episodio di inciviltà – rimarca – in merito al quale ha contattato subito, stamani, il comandante della Polizia Municipale Stefano Poma, il questore Salvatore Arena e il colonnello Corrado Scattaretico, comandante dei Carabinieri, che stanno conducendo le indagini e che ringrazio per il loro tempestivo intervento. Auspico che si possa al più presto arrivare all’identificazione dei responsabili, affinché simili, inqualificabili comportamenti non restino impuniti”.

“Agli esercenti colpiti da questo gesto insensato, non esprimo soltanto la solidarietà dell’Amministrazione comunale – conclude il vicesindaco – ma anche piena comprensione: conosciamo fin troppo bene i costi che gli atti vandalici riversano sulla nostra comunità, ad esempio quando accade che vengano deturpati gli arredi urbani e i giochi nelle aree verdi. Per questo, da parte nostra ribadisco la più ferma condanna di quanto avvenuto e invito i cittadini a contattare sempre tempestivamente le Forze dell’ordine qualora siano testimoni di offese e violazioni al decoro della città”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

sacrario caduti sul lavoro-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta dopo lo schianto contro il terrapieno, muore un uomo

  • Precipita dal sesto piano, muore un giovane

  • Spostamenti tra regioni e viaggi: cosa si può fare (e cosa no) da oggi 3 giugno

  • "Litigano" su Twitter, poi s’incontrano a Piacenza e ora convolano a nozze

  • Incastrato nell'auto ribaltata, grave incidente in via Colombo

  • Sbanda per una vespa nell'abitacolo e si schianta contro un terrapieno di cemento

Torna su
IlPiacenza è in caricamento