Viale Dante, il Comune rifà marciapiedi e ciclabile. Addio spartitraffico

Approfittando di un finanziamento regionale di 500mila euro, in Giunta si è deciso di mettere mano a una delle arterie principali, ristrutturando la ciclabile e i marciapiedi. Lo stesso intervento risale al 2003

Rabuffi, Cacciatore e Dosi presentano il progetto di rifacimento di viale Dante

In Regione sono disponibili 500mila euro da destinare a interventi strutturali di riqualificazione urbana. Si tratta di fondi che rientrano nell'accordo quadro, sottoscritto anche dal Comune di Piacenza,  per la qualità dell'aria e quindi per favorire e migliorare anche la "ciclabilità" di alcune strade e zone. La Giunta ha quindi deciso di mettere mano a Viale Dante che «verrà rifatto completamente» sottolinea il vicesindaco Francesco Cacciatore.  Il progetto redatto dal Comune prevede innanzitutto di togliere il cordolo centrale di cemento che da sempre divide le due carreggiate, e poi, oltre a piantare qualche albero, di rifare i marciapiedi contemplando anche una pista ciclabile, che però sarà più "protetta" rispetto all'attuale conformazione, spostandosi al di là dei parcheggi e in prossimità del marciapiedi. La Giunta Reggi, tra il 2002 e il 2003, aveva già effettuato un intervento analogo lungo tutto l'asse della via, realizzando ciò che oggi è ancora sotto gli occhi di tutti.

Dunque, se tutto va bene, una volta che il progetto verrà approvato dalla Regione, inizierà l'iter dei lavori. Cacciatore stima, a grandi linee, di iniziare entro la fine del 2013. La prima tranche di lavori riguarderà il tratto compreso tra via Conciliazione e l'incrocio con via Nasolini e via Damiani che, in più, verrà rialzato con una soletta di cemento proprio come fatto di recente all'incrocio tra via Boselli e via Raineri. «Anche tutti gli accessi delle vie laterali di viale Dante verranno rialzati per sicurezza, mantenendoli quindi sullo stesso piano viario con la pista ciclabile». La spesa totale prevista è di 750mila euro: i 250mila restanti li metterà il comune. La seconda fase, per la quale bisogna però ancora trovare la copertura finanziaria, prevede invece lo stesso intervento nel tratto compreso fra via Damiani e via Manfredi.

Il sindaco Paolo Dosi ha anche annunciato importanti novità circa il mercato ortofrutticolo che se ne andrà da via Colombo: «Abbiamo già individuato la nuova area di destinazione alla periferia della città. Siamo in attesa di definire la trattativa, ma entro aprile dovrebbe essere tutto concluso. In questo modo si andrà a liberare l'area attualmente occupata dal mercato ortofrutticolo, assai importante a livello strategico e logistico. Prima di destinarla però vediamo di risolvere, almeno parzialmente, la partita ancora aperta dell'area di Borgofaxhall».
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino finisce in Po, un passante si butta e lo salva appena in tempo

  • Schianto sulla strada della Mottaziana, gravi due giovani

  • «Il mito della Lancia Delta non passerà mai di moda»

  • Ricoverato uomo affetto da meningococco , l'Asl: «Per chi è entrato in contatto serve la profilassi»

  • Nella notte fatti saltare due bancomat in pochi minuti, commando in fuga

  • «Su Tik Tok combatto il bullismo: la vita è più importante di chi ci odia perché diversi»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento