Sogin, nominato il nuovo Cda

Luigi Perri è il nuovo presidente, Emanuele Fontani (ex capo centrale Caorso) designato amministratore delegato

Luigi Perri e Emanuele Fontani

L’assemblea dei soci, riunitasi oggi, ha provveduto al rinnovo del Consiglio di Amministrazione per il triennio 2019 – 2021 di Sogin, la società pubblica responsabile del decommissioning degli impianti nucleari italiani e della gestione dei rifiuti radioattivi. L’assemblea ha nominato Presidente Luigi Perri e designato amministratore delegato Emanuele Fontani. Il nuovo Consiglio di Amministrazione è completato da Raffaella Di Sipio, Luce Meola e Enrico Zio.

Luigi Perri, ingegnere nucleare, si è occupato, fin dai primi anni ottanta per la Società NIRA (Nucleare Italiano Reattori Avanzati – Ansaldo) della centrale nucleare PWR di Trino e dell’impianto nucleare sperimentale CIRENE di Latina. Successivamente ha seguito, fra l’altro, la realizzazione di impianti convenzionali di produzione di energia elettrica in qualità di Direttore Impianti Industriali, Civili e Navali della DEMONT. Dal 2009, sempre in DEMONT, è stato impegnato all’estero presso la centrale nucleare slovacca Enel di Mochovce.

Emanuele Fontani, in Sogin dal 2007, è stato Amministratore Delegato della società controllata Nucleco e nell’ultimo triennio è stato Responsabile Disattivazione Impianti di Sogin. Laureato in Ingegneria Nucleare, nel 2012 ha conseguito l’Executive MBA (Master in Business Administration) all’Università Bocconi. In precedenza è stato Project Manager in Enel, dal 2001 al 2007, e Project Engineer in ENI Tecnomare, dal 1999 al 2000.

L’assessore regionale all’ambiente nonché presidente del Tavolo per la trasparenza della dismissione della Centrale nucleare di Caorso esprime soddisfazione per le nomine del nuovo amministratore delegato e del presidente di Sogin. I precedenti vertici della società competente in materia di dismissioni nucleari erano infatti scaduti nella primavera dello scorso anno e la necessità di procedere con i nuovi incarichi era stata sottolineata anche all’ultima riunione del Tavolo Trasparenza tenuto a Piacenza il 25 ottobre scorso.

«Ritengo importante inoltre che la scelta dell’AD sia ricaduta su un manager dell’azienda – sottolinea la Gazzolo – infatti l’Ing. Emanuele Fontani, è in Sogin dal 2008 dove si è occupato proprio di disattivazioni nucleari, ha ricoperto lo stesso incarico in Nucleco e, soprattutto per quel che riguarda la nostra realtà territoriale, è stato capo centrale all’impianto nucleare di Caorso. Avevo riportato al Ministro del MISE Patuanelli con una lettera quanto emerso dai vari interventi dei componenti il Tavolo Trasparenza che, tra l’altro, sottolineavano la necessità di procedere con il rinnovo possibilmente con una scelta che desse continuità aziendale a garanzia di conoscenza approfondita di Sogin. Posso quindi esprimere soddisfazione per la scelta fatta, che raccoglie anche quanto suggerito, nel rispetto dei ruoli, dal Tavolo. Faccio a loro e a tutto il Consiglio composto dal Presidente prof. Luigi Perri e dai Consiglieri avv. Luce Meola, dalla dottoressa Raffaella Di Sipio e dal Prof. Enrico Zio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in A21, muore giovane piacentina

  • Travolta da un’auto dopo lo schianto contro il guard rail, Valentina muore a 22 anni

  • Autobus fuori strada si schianta contro il guard rail

  • Schianto sul rettilineo della via Emilia

  • Elezioni Regionali, ecco il fac simile della scheda elettorale

  • «Se sei un uomo vieni sotto casa mia», accoltellato per gelosia dal compagno dell'amica

Torna su
IlPiacenza è in caricamento