Palazzo Ghizzoni Nasalli, "Ali - Il coraggio di essere liberi"

Ali - Il coraggio di essere liberi
Sabato 15 e Domenica 16 Giugno
ore 21.00
ingresso 10 Euro

"Se non avete timore delle scottature d'ortica, inoltriamoci per lo stretto sentiero che conduce al padiglione, e guardiamo che cosa succede là dentro."  Anton Cechov

Condotti al lume di candela, il pubblico si aprirà al mistero che ospita il meraviglioso giardino di Palazzo Ghizzoni Nasalli. Accolti al centro del prato, unico testimone un albero solitario custode di una straziante condizione umana ancora incompresa.

Ispirato dal racconto di Cechov, il tema della pazzia è divenuto esigenza di ricerca e approfondimento. Con questo desiderio il lavoro ha spaziato nell’argomento incontrando tre storie, ovvero frammenti di storie, che una volta ritrovati hanno costituito veri e propri personaggi con un vissuto importante. Dalla loro nascita è scaturito un viaggio di cui oggi vi invitiamo ad essere viaggiatori. Un viaggio con le sue domande, risposte accennate e una luce che si affaccia timida all’inizio per poi prendere tutto lo spazio e forse anche...voi viaggiatori.

Il percorso dei protagonisti della malattia mentale... i pazzi.

Chi sono questi soggetti incompresi e come hanno incontrato la loro malattia? Quanto nella normalità siamo vicini a perdere l'equilibrio mentale, con le nostre abitudini, condizionamenti e ossessioni?

Ma come curare una malattia mentale? Esiste una cura?

Una voce,  tre donne, tre storie tragiche e i fantasmi di Lady Macbeth, Electra e Cassandra che interferiscono con le loro menti.

E la speranza: tre angeli con le loro “ALI”.

REGIA e TESTO: Monia Giovannangeli
CAST: Flavia Cataldo, Cecilia Boledi, Bibiana Maffi e Stefano Salvaggio
LUCI E SCENE: Maxim Vertunni

Ali-vendettaWEB.jpg

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Teatro Trieste Trentaquattro, il "teatro senza mascherine"

    • Gratis
    • dal 26 al 31 maggio 2020
    • Teatro Trieste 34 on line

I più visti

  • Archistorica, "Antichi canali e navigli di Piacenza"

    • Gratis
    • dal 13 aprile al 30 giugno 2020
    • Archistorica on line
  • Archistorica, "La via degli Abati tra Parma e Piacenza"

    • Gratis
    • dal 4 maggio al 30 giugno 2020
    • Archistorica on line
  • Archistorica, "Piacenza e la geometria sacra"

    • Gratis
    • dal 6 aprile al 30 giugno 2020
    • Archistorica on line
  • #iomiallenoacasa con Agnese

    • Gratis
    • dal 29 marzo al 31 luglio 2020
    • https://www.youtube.com/channel/UCv6hS1gY1EEtLJCGzoO8zGg
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento