Centro Gotico, appuntamento con il teatro Kamishibai e tanta musica

Domenica 9 dicembre si svolgerà, l’ormai consueto, appuntamento teatrale natalizio che vede la messa in scena de “Mago di Oz” con il metodo giapponese Kamishibai.

Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con la scuola media Italo Calvino e l’associazione La matita Parlante.

Nella piazzetta centrale del centro commerciale, si esibiranno alcuni alunni della scuola media Italo Calvino, coordinate dalla prof. Silvia Dallavalle.

Dalle ore 16, intrattenimento musicale con i Clarisax. L’accompagnamento musicale alla rappresentazione teatrale sarà curato sempre dal terzetto di fiati "Clarysax", composto dagli ex alunni della scuola Calvino e diretti dal prof. Sergio Piva.

Tra gli artisti dello spettacolo saranno presenti anche i ragazzi affetti da autismo che aderiscono al progetto de La matita parlante.

Inizio spettacolo “Il Mago di Oz” ore 16.

L’associazione Matita Parlante è un progetto sperimentale che mira alla produzione di audiolibri, libri, audiovisivi e IN-BOOK (libri illustrati con testo integralmente scritto in simboli) dedicati in particolar modo a bambini e ragazzi con disabilità, soprattutto con bisogni comunicativi complessi e all’implemento di un laboratorio multimediale. I libri prodotti saranno adatti a tutti i bambini, poiché favoriscono un approccio naturale alla lettura, l'inclusione di tutte le diversità e facilitano le relazioni tra i pari.

“La Matita Parlante” avvia un’esperienza unica sul nostro territorio e finalizzata ad arrivare alla creazione di nuove forme di libro. Inoltre il progetto “La Matita Parlante” integra alla parte grafica del testo anche l'aspetto audio, novità assoluta a livello nazionale. Fondamentale è che il progetto “La Matita Parlante” sia prima di tutto un progetto d’integrazione poiché collaboreranno gli alunni della Scuola Media Calvino di Piacenza, con competenze di lettura ad alta voce acquisite a scuola e i ragazzi adulti in carico al programma Autismo 0-30 dell’Azienda USL di Piacenza appositamente formati per acquisire competenze grafiche attraverso il corso di formazione "Operatori grafici: trattamento testi e lavorazioni immagini per l'editoria" finanziato dal Fondo Regionale Disabili- Regione Emilia Romagna Ente attuatore Enaip Piacenza.

Il progetto nasce dalla positiva collaborazione avviata fra la Scuola Media Calvino e il Programma Autismo 0-30 nata attraverso il progetto BookBox, promosso da Associazione Oltre l’Autismo, Azienda USL di Piacenza e Comune di Piacenza che prevede l'allestimento nelle sale d' attesa di piccole librerie curate da ragazzi autistici (basso ed alto funzionamento) che provvedono al ricambio periodico dei libri donati da case editrici e dalla cittadinanza. La collaborazione fra la Scuola Media Calvino e i ragazzi del Programma autismo 0-30 ha portato alla realizzazione di alcuni eventi pubblici di lettura ad alta voce e alla scrittura, al disegno e alla rappresentazione pubblica di storie.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Castel San Giovanni, al Teatro Moderno "Un sogno così"

    • 21 dicembre 2018
    • Cinema Teatro Moderno
  • Teatro Filodrammatici, Enzo Vetrano e Stefano Randisi portano in scena “Totò e Vicé”

    • da domani
    • dal 12 al 14 dicembre 2018
    • Teatro Filodrammatici
  • Fiorenzuola, “Le disavventure di Pinocchio” al Teatro Verdi

    • Gratis
    • dal 22 al 23 dicembre 2018
    • Teatro Verdi

I più visti

  • Grazzano Visconti, Mercatini di Natale 2018

    • dal 17 novembre 2018 al 6 gennaio 2019
    • Borgo di Grazzano Visconti
  • A Piacenza Expo la Casa di Babbo Natale

    • dal 1 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019
    • Piacenza Expo - Quartiere Fieristico di Piacenza
  • Borgo Faxhall, Mercatino del Borgo

    • Gratis
    • 22 dicembre 2018
    • Borgo Faxhall
  • Rivalta, Capodanno 2019 in Castello

    • 31 dicembre 2018
    • Castello di Rivalta
Torna su
IlPiacenza è in caricamento