Galleria Alberoni, Monferrato Classic Orchestra in concerto

Luiz Felipe Coelho

Un appuntamento musicale e culturale assolutamente da non perdere sabato sera 23 febbraio 2019 alle ore 21 nella Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni. 

Arriva infatti a Piacenza per un concerto tra le intense partiture di Mendelssohn - Bartholdy e Schubert la Monferrato Classic Orchestra, interessantissima ensemble musicale costituita da circa 50 giovani talenti, provenienti dall’Italia e da numerosi altri paesi del mondo, selezionati dalla direttrice artistica Sabrina Lanzi, una delle più importanti pianiste del panorama contemporaneo.

L’Orchestra, nata nel 2017, sta raccogliendo il riscontro entusiastico del pubblico e della critica.

La partecipazione straordinaria di un prestigioso primo violino

A rendere ancor più speciale la serata sarà la straordinaria presenza, in qualità di solista nel Concerto in mi minore di Mendelssohn, di Luiz Felipe Coelho, dal 2012 membro regolare dei Berliner Philharmoniker e Konzertmeister della Camerata della sovracitata orchestra.

Si tratta di un importantissimo solista e virtuoso che accompagnerà in alcuni concerti, compresa la tappa piacentina, la Monferrato Classic Orchestra, suonando un violino Storioni del 1774, concessogli dalla Repubblica Federale tedesca.

Joonas Pitkänen, direttore

A dirigere l’Orchestra, nel concerto che si terrà nella suggestiva cornice della Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni, sarà Joonas Pitkänen direttore principale della Monferrato Classic Orchestra, uno dei più versatili e interessanti direttori d'orchestra finlandesi della sua generazione.

Attualmente risiede a Basilea, in Svizzera, città da dove ha intrapreso una carriera brillante ed intensa che lo porta regolarmente a dirigere orchestre in tutta Europa.

Il programma musicale della serata

Il programma del concerto si concentra su due grandi compositori: Felix Mendelssohn - Bartholdy e Franz Peter Schubert.

Di Felix Mendelssohn - Bartholdy (1809 – 1847) sarà eseguita l’Ouverture per orchestra in re maggiore Meeresstille und glückliche Fahrt (Calma di mare e viaggio felice) e il Concerto in mi minore per violino e orchestra op.64

Di Franz Schubert (1797 –1828) verrà eseguita la Entr'acte n. 1 in si minore dal dramma romantico "Rosamunde" D 797 e la Sinfonia n. 8 in si minore D 759 "Incompiuta"

Promotori

Il concerto è promosso da Opera Pia Alberoni, in collaborazione con Fondazione Teatri di Piacenza, Fondazione Piacenza e Vigevano, Svep Piacenza e Associazione La Ricerca.

Acquisto biglietti e prevendita

Il concerto prevede un biglietto di ingresso unico di €. 10,00.
Sarà possibile acquistarlo alla biglietteria della Galleria Alberoni dalla ore 18 del giorno stesso del concerto. E’ anche possibile acquistare i biglietti in prevendita, senza costi aggiuntivi, a partire da mercoledì 13 febbraio 2019 presso le seguenti sedi:

Opera Pia Alberoni, via x giugno 3
Tel 0523322635 – 3494575709

Biglietteria del Teatro Municipale
Negli orari di apertura

MONFERRATO CLASSIC ORCHESTRA

Nell’ambito del Monferrato Classic Festival nasce nel 2017, per volere del direttore artistico Sabrina Lanzi, notissima pianista, tra le più importanti del panorama concertistico italiano e internazionale, la Monferrato Classic Orchestra, un progetto che intende portare sui palchi dei teatri italiani e internazionali un ensemble musicale di giovani talenti della musica classica.

Il gruppo è costituito da 140 musicisti che si alternano di concerto in concerto. La maggior parte di loro è italiana, ma ci sono musicisti giunti anche da molto lontano: ne fanno parte infatti alcuni ragazzi albanesi, un senegalese, due fratelli rumeni, un nicaraguense e un venezuelano.

L'orchestra sarà diretta dal maestro finlandese Joonas Pitkänen uno dei più versatili e interessanti direttori d'orchestra finlandesi della sua generazione.

La Monferrato Classic Orchestra (MCO) è un'orchestra sinfonica versatile che affronta repertori classico/sinfonici con particolare attenzione al repertorio romantico e post-romantico. In occasioni particolari l'orchestra si riduce anche a formazione di soli archi con la denominazione di Camerata MCO.

Primo obiettivo è quello di consentire ai giovani strumentisti di accrescere ed arricchire il loro repertorio orchestrale e di condividere insieme giornate di prove e concerti nelle splendide cornici del territorio del Monferrato, consentendo la riscoperta e la valorizzazione della regione e delle locazioni storico/artistiche presenti in questa area.

I musicisti della MCO hanno la preziosa possibilità di collaborare anche con istituzioni estere e altre Orchestre Giovanili in Europa, attivando così un polo di scambio culturale europeo.

Entusiastici apprezzamenti dal numeroso pubblico che segue con interesse gli appuntamenti, sin dal primo concerto effettuato, ci fa credere sempre più in questo grande progetto volto a costituire una realtà ben definita e itinerante nel Monferrato e non.

Altro importante obiettivo è quello di divulgare la musica da camera e sinfonica sul territorio casalese ed alessandrino, affiancando ai giovani la presenza di artisti di fama internazionale

Come ha affermato il direttore artistico Sabrina Lanzi, l'intento del progetto, nel suo complesso, è quello di “dare sicurezza economica ai musicisti ma anche una preparazione e una disciplina orchestrale impossibile da apprendere durante un percorso accademico”

Direttore artistico e musicale : Sabrina Lanzi
Project manager: Richard Stephan Felderer
Responsabile orchestra: Asia Uboldi

www.monferratoclassicfestival.weebly.com

Luiz Filipe Coelho

Luiz Filipe Coelho inizia a suonare il violino all’età di 4 anni e riceve le prime lezioni nella sua città natale, San Paolo del Brasile, da Elisa Fukuda.

Continua successivamente gli studi in Europa: nel 2001 diviene studente di Ulf Wallin all’Accademia della Musica Hanns Eisler di Berlino e dal 2004 al 2005 si forma in Svezia alla Scuola di Musica di Pitea.

Ritorna poi a Berlino per studiare all’Università delle Arti perfezionandosi con Guy Braustein e Axel Gerhardt.

Nel 2008, ha superato l’esame da concertista con la massima valutazione e menzione.

Negli anni 2007 e 2008, Luiz Felipe Coelho è stato studente dell’Orchestra dell’Accademia dei Berliner Philharmoniker.

 Dal 2009, diviene membro a contratto dei Berliner Philharmoniker, suonando nelle sezioni dei primi e dei secondi violini.

Nel 2012 diventa membro regolare dei Berliner Philharmoniker

Oggi è primo violino della Camerata dei Berliner Philharmoniker

E’ risultato numerose volte vincitore del German Musical Instruments Fund competitio

Dal 2007 suona un violino Storioni del 1774, concessogli dalla Repubblica Federale tedesca.

 Joonas Pitkänen

Joonas è uno dei più versatili e interessanti direttori d'orchestra finlandesi della sua generazione.
Attualmente risiede a Basilea, in Svizzera, città da dove ha intrapreso una carriera brillante ed intensa che lo porta regolarmente a dirigere orchestre in tutta Europa.
A Basilea è attivo come direttore artistico di "Feeling blue & white", stagione composta da concerti finlandesi da lui co-fondata nel 2014.

Pitkänen è stato selezionato e nominato come direttore principale della Akademisches Orchester Freiburg in Germania per la stagione 2017/18.

 Si è laureato presso l'Università di Musica di Würzburg, dove ha studiato con Ari Rasilainen. I suoi studi di direzione lo hanno portato a lavorare con orchestre in Germania, Finlandia, Svizzera e Romania come Hofer Symphoniker, St. Michel Strings, Jyväskylä Sinfonia, Filarmonica di Argovia e Filarmonica di Stato di Sibiu.
Ha frequentato masterclasses con Nicolás Pasquet, Mark Stringer e Ulrich Windfuhr.
Ha altresì ricoperto il ruolo di assistente per il Maestro Rasilainen, presso il WDR Funkhausorchester e la Staatsphilharmonie Nürnberg.

Nel 2016 Pitkänen ha debuttato come direttore d'orchestra nella produzione di Busonis "Arlecchino", collaborando con l' Opera Studio Würzburg; ha conseguito il suo Diploma da Concerto con la Deutsche Staatsphilharmonie Rheinland-Pfalz a Ludwigshafen, debuttando in Svizzera con la Symphony Orchestra Biel Solothurn : in programma, ovviamente, compositori scandinavi come Grieg, Sibelius, Nielsen e Atterberg.
È stato inoltre selezionato per l'Accademia di regia di Gstaad, dove ha studiato con Neeme Järvi e Johannes Schlaefli, dirigendo la Gstaad Festival Orchestra per il prestigioso "Menuhin Festival".
I suoi impegni futuri includono un tour con l'Orchestra del Festival di Basilea, un nuovo invito a lavorare con Südwestdeutsche Philharmonie Konstanz e a dirigere la Slovak Chamber Orchestra. Pitkänen è uno dei 18 candidati ammessi al 4 ° Concorso Internazionale di Conduzione di Evgeny Svetlanov che si terrà a Parigi con l'Orchestre Philharmonique de Radio France.
Nominato dalla Monferrato Classic Orchestra come direttore principale per la stagione sinfonica 2018/2019.

www.joonaspitkanen.com

Sabrina Lanzi

Pianista dotata di tecnica agguerrita ma mai violenta, con accurata ricerca di suoni e di colori, cantabilità alta e dispiegata.
Prima pianista donna italiana che esegue uno dei progetti più ambiziosi e virtuosistici nel campo pianistico, l'opera integrale per pianoforte ed orchestra di Serghei Rachmaninoff.

"Il Rachmaninoff della Lanzi è sospeso, elettrico, sognante..."
Pianista spigliata e anticonformista che mai si sottrae a quella dicotomia che la caratterizza, a quella giustapposizione, quasi romantica, di un'anima prorompente e di un'altra impercettibile.
Ben presto sviluppa la sua carriera conseguendo numerosissimi premi in vari Concorsi Nazionali ed Internazionali.
Allieva della Music Academy a Lovran, sezione del Conservatorio Tschaikowskiy di Mosca.
Studia sotto la guida di Marina Ambokadze, si perfeziona con Alexis Weissemberg e successivamente con Friedrich Gulda.
Collabora con la Philharmonische Camerata Berlin (Berliner Philharmoniker) e il Quartetto dei Solisti dei Wiener Philharmoniker.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Appennino Festival, viaggio musicale nel '500 e '600 europeo

    • solo oggi
    • Gratis
    • 21 agosto 2019
    • Chiesa di San Bartolomeo
  • "I suoni del Trebbia", concerto a Mezzano Scotti

    • Gratis
    • 24 agosto 2019
    • Casa Follini

I più visti

  • Arena Daturi, Cinema sotto le Stelle 2019

    • dal 1 luglio al 3 settembre 2019
    • Arena Daturi
  • Rassegna Piazza Grande Tour, edizione 2019

    • dal 18 luglio al 6 ottobre 2019
    • varie location, come da programma
  • Borgo Faxhall, Mercatino del Borgo

    • Gratis
    • dal 7 settembre al 29 dicembre 2019
    • Borgo Faxhall
  • Appennino Festival, viaggio musicale nel '500 e '600 europeo

    • solo oggi
    • Gratis
    • 21 agosto 2019
    • Chiesa di San Bartolomeo
Torna su
IlPiacenza è in caricamento