Un lungo serpentone di mascherine colorate per la Samba Alsenese

L’appuntamento con la tradizionale sfilata di carnevale, giunta alla trentaduesima edizione ha richiamato come ogni anno un pubblico numeroso

Foto di gruppo al termine della manifestazione

Grande successo alla Samba Alsenese: l’appuntamento con la tradizionale sfilata di carnevale, giunta alla trentaduesima edizione ha richiamato come ogni anno un pubblico numeroso. La manifestazione, svolta nel pomeriggio di sabato 2 marzo e organizzata dal Comune di Alseno in collaborazione con le associazioni locali Avis e Aido, ha visto la partecipazione in questa edizione anche del Circolo Anspi di Castelnuovo Fogliani e dell’associazione Collage di Alseno.

Tante le mascherine che hanno formato un lungo serpentone colorato  e che ha sfilato tra le vie del paese guidato dalla musica dell’associazione bandistica Giuseppe Verdi di Busseto e dalle majorettes del gruppo Le Fenici. Come ogni anno, il servizio di sicurezza è stato gestito dal Comune nel pieno rispetto delle stringenti normative in materia di antiterrorismo grazie anche alla presenza degli agenti della polizia municipale locale. Tra coriandoli e stelle filanti, il corteo ha raggiunto la sede Avis dove ad attenderli c’erano il presidente della sezione Avis di Alseno Maurizio Zocca, il Sindaco Davide Zucchi e Annamaria Grossi presidente della sezione AIDO di Alseno oltre a tanti curiosi venuti ad assistere alle esibizioni e alle premiazione finale.

Dopo un breve saluto da parte degli organizzatori, spazio alle esibizioni delle scuole d’infanzia che si sono contese in un’avvincente gara l’undicesimo Palio Avis. È toccato alla materna di Castelnuovo Fogliani, vincitrice nella passata edizione, aprire le danze con il “Viaggio nel mondo delle emozioni”. I bambini della scuola di Alseno “La Vigna”, invece, hanno proposto la favola di cappuccetto rossoalle prese con il lupo. La scuola materna di Alseno “Il Viaggio” ha rappresentato “Il grillo Giò e le allegre pulcette” mentre i bambini della scuola di Lusurasco hanno interpretato la “Magica Orchestra”. A spuntarla per una manciata di voti è stato l’asilo della Vigna di Alseno premiato dalla giuria composta dai rappresentanti delle associazioni partecipanti, delle  scuole materne e del Comune di Alseno.

Terminata la gara degli asili, si è passati alle esibizioni delle scuole elementari: la primaria di Alseno ha proposto un balletto sulle note del grande classico YMCA dei Village People, mentre i bambini di Castelnuovo si sono esibiti sulle note del tormentone “Faccio quello che voglio” di Fabio Rovazzi. La scuola elementare di Lusurasco, invece, ha proposto la riapertura delle terme di Bacedasco consegnando simbolicamente al termine della rappresentazione le chiavi a un rappresentante del Comune di Alseno. Tutte le scuole hanno ricevuto un attestato di partecipazione, un buono di 200 euro per l’acquisto di materiale ordinabile presso la sede Avis, mentre l’Aido ha offerto materiale didattico; il Comune di Alseno invece offrirà risme di carta alle scuole primarie come premio di partecipazione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Soldi e gioielli per scacciare il malocchio: arrestata in centro a Piacenza la "Maga Anita"

  • Politica

    Caorso, Battaglia si ricandida: «Convinta dagli ultimi fatti accaduti e dalla vicinanza dei cittadini»

  • Cronaca

    Botte alla lucciola che non riusciva a pagare il marciapiede, sfruttatore in manette

  • Cronaca

    Preso in auto con 5 chili di hascisc, piacentino condannato a più di due anni

I più letti della settimana

  • Blitz nei campi nomadi all'alba, decine di arresti

  • Tir si ribalta e prende fuoco in A21, autostrada chiusa

  • «Russomando era tra chi contestava l’iniziativa contro l'erba della morte»

  • "Decolla" sullo spartitraffico e poi si schianta contro quattro auto in sosta, traffico in tilt

  • Schianto all'incrocio, auto si ribalta. Una donna all'ospedale

  • Furti, riciclaggio e minacce al sindaco, il pm: «Comportamenti tipici della criminalità organizzata»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento