Forza Nuova: «Scuole fatiscenti e piene di amianto. Ennesimo spreco di denaro pubblico»

Matteo Cordani: «A fronte del ricavato del piano di vendita messo in campo dalla Provincia, in assenza di risposte pubbliche nel campo dell'edilizia studentesca e di interventi effettivi per il nostro territorio, ci rivolgeremo alla Procura»

«Risale a due giorni fa la notizia che la società Invimit ha acquistato due lotti di proprietà della Provincia di Piacenza, per un totale di circa 10 milioni di euro». LO si legge in una nota di Forza Nuova Piacenza.
«Ci riferiamo al Palazzo Scotti di Vigoleno, sede della Prefettura di Piacenza, e della caserma dei Carabinieri, Caserma Paride Biselli, entrambi messi all'asta da questa amministrazione a seguito di una proposta irrevocabile formulata da Patrimonio Italia Fondo gestito da Invimit Spa. Una parte del consistente guadagno, circa 4 milioni di euro, secondo quanto riferito dal presidente della Provincia Francesco Rolleri, serviranno per la riqualificazione dell'ex Laboratorio Pontieri con la realizzazione di una palestra a servizio delle scuole. Sempre secondo Rolleri, con le restanti risorse  verranno ricavate nuove aule da mettere a disposizione del liceo Gioia e si provvederà alla manutenzione e alla viabilità provinciale».
 
«Alla fine del 2015, grazie allo sblocco del patto di stabilità regionale - spiega Matteo Cordani, coordinatore provinciale di Forza Nuova Piacenza - sono state stanziate nuove risorse per l'edilizia scolastica e per la messa in sicurezza del territorio».

«Le risorse sbloccate in tutte le province nell'ambito del patto orizzontale -  prosegue - dovevano servire per interventi di completamento, adeguamento e manutenzione straordinaria di edifici scolastici e per interventi di messa in sicurezza del territorio di danni causati da eventi atmosferici di particolare gravità come l'alluvione nel piacentino dello scorso settembre».
 
«Oggi, a distanza di sei mesi - attacca nella nota il coordinatore di Forza Nuova - i sindaci dello stesso territorio hanno chiesto nuovamente lo stato di calamità e interventi organici per il dissesto idrogeologico causato da soli due giorni di pioggia intensa: i plessi scolastici sono fatiscenti e ricchi d'amianto».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Viste le opere completate che oggi esigono nuovamente interventi di manutenzione straordinaria ( e questo accade perché qualcuno non ha controllato i lavori in corso d'opera, determinando quindi aggravi di spese) - asserisce Cordani - ci troviamo ancora una volta di fronte ad uno spreco di denaro pubblico da parte di questa amministrazione. A fronte del ricavato del piano di vendita messo in campo dalla Provincia, in assenza di risposte pubbliche nel campo dell'edilizia studentesca e di interventi effettivi per il nostro territorio, come la pulizia dell'alveo e il ripristino delle arginature - conclude Cordani - provvederemo a denunciare queste irregolarità e disservizi alla Procura della Repubblica».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • Camionista ucciso a Fiorenzuola, sul tir dell’imputato 8 coltelli

  • «Al pascolo non mi manca nulla, volevo questa vita all'aria aperta»

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

  • Si ribaltano nel campo dopo la nottata in discoteca, illesi cinque giovani

Torna su
IlPiacenza è in caricamento