«Innovare e valorizzare il lavoro di squadra», un corso per dirigenti e funzionari comunali

Presentato il percorso formativo che nei prossimi otto mesi coinvolgerà i dirigenti comunali, i titolari di posizione organizzativa, le figure di alta professionalità e un gruppo di dipendenti selezionati, con l’obiettivo di incrementare ulteriormente l’efficienza della macchina amministrativa

La presentazione

E’ stato presentato il 5 marzo , in Municipio, il percorso formativo che nei prossimi otto mesi coinvolgerà i dirigenti comunali, i titolari di posizione organizzativa, le figure di alta professionalità e un gruppo di dipendenti selezionati, con l’obiettivo di incrementare ulteriormente l’efficienza della macchina amministrativa e innovare i processi gestionali, puntando sulla valorizzazione del lavoro di squadra, obiettivo principale del percorso formativo.

Nell’illustrare il progetto ai dipendenti, il sindaco Patrizia Barbieri, il vicesindaco Elena Baio e l’assessore al Personale Paolo Passoni hanno posto l’accento su alcune parole chiave – dialogo, ascolto, responsabilità condivisa nei confronti dei cittadini – sottolineando come l’Amministrazione stia “investendo con fiducia sulle competenze interne del personale, per raggiungere obiettivi strategici e fare, di Piacenza, una smart city a tutti gli effetti, recuperando i ritardi del passato su questo fronte. Con oltre 600 dipendenti il Comune capoluogo è una delle più grandi aziende del territorio”, hanno aggiunto sindaco e assessori, riallacciandosi alle considerazioni del direttore generale dell’ente, Roberto Gerardi, in merito al ruolo trainante che la pubblica amministrazione può svolgere nello sviluppo del Paese, qualora si scelga realmente di puntare su innovazione, efficienza e merito. 

A Chiara Messori, funzionario del Servizio Risorse Umane e referente del progetto, è spettata insieme a Bruno Susio, consulente esterno di Sistema Susio Srl, la presentazione più dettagliata del corso, articolato in quattro focus tematici: le competenze manageriali e gestionali di chi ha ruoli di responsabilità decisionale; la valutazione del lavoro e delle performance, in stretta correlazione con il riconoscimento del merito; l’efficacia della comunicazione interna e nella creazione di team; l’integrità e la prevenzione della corruzione. Sono state inoltre identificate, tra i dipendenti comunali, figure che svolgeranno il compito di tutor affiancando i dirigenti in tutto il percorso formativo e in particolare nella fase conclusiva, che prevede la restituzione, a tutto il personale dell’ente, dei contenuti appresi e dei processi migliorativi legati alla riorganizzazione degli uffici.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Precipita nelle acque del Po, salvato appena in tempo

  • Auto avvolta dalle fiamme, conducente scende appena in tempo e si salva

  • Dopo un folle inseguimento tra la gente si scaglia contro i carabinieri: arrestato

  • Travolto da un furgone mentre attraversa la Provinciale sulle strisce, grave un bambino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento