martedì, 21 ottobre 18℃

Inchiesta Bologna, Libero: «Maurizio Parma indagato»

Il quotidiano Libero riferisce che il leghista Maurizio Parma, sarebbe indagato dalla Procura di Bologna per la gestione del denaro dell'assemblea legislativa quando era capogruppo della Lega Nord alla Regione Emilia-Romagna

Redazione 29 giugno 2012

Il vice presidente della Provincia di Piacenza, il leghista Maurizio Parma, sarebbe indagato dalla Procura di Bologna per la gestione del denaro dell'assemblea legislativa quando era capogruppo della Lega Nord alla Regione Emilia-Romagna. A riferirlo è il quotidiano "Libero", secondo cui Parma nelle scorse settimane si sarebbe presentato dai magistrati bolognesi per chiarire la propria posizione, senza riuscire a farsi ascoltare.

Annuncio promozionale

Il nome di Parma era contenuto nell'esposto che Marzo Lusetti, ex dirigente della Lega, espulso nel 2010, ha presentato nell'aprile scorso in Procura a Reggio Emilia sulla gestione del Carroccio. Ma Parma ha smentito: «Io non ho ricevuto nessun avviso di garanzia - ha detto - e non ho mai chiesto di essere sentito dai magistrati. Per gli stessi argomenti che si tirano fuori avevo presentato una querela per diffamazione nei confronti di Lusetti alla Procura di Reggio Emilia, nel febbraio 2011. La querela riguardava le dichiarazioni che aveva fatto in una conferenza stampa del dicembre 2010. Dopodiché ogni sei mesi questa vicenda riemerge. Io più che querelare non posso fare e se ravviserò gli estremi lo farò anche stavolta».
(Fonte Ansa)

lega nord

Commenti