Pd di Castello: «Dal centrodestra polemiche ma nessuna proposta»

L'intervento della sezione del Partito Democratico di Castelsangiovanni

"La chiave della rinascita morale, civile, economica e sociale della nostra nazione puo' essere solo l'unita' del popolo italiano". «Partiamo da, e facciamo nostre, - interviene il Partito Democratico di Castelsangiovanni - queste parole pronunciate dal presidente della Repubblica, Mattarella. In questi giorni drammatici per l'intera Nazione, ci eravamo imposti di abbandonare ogni ulteriore intervento, come circolo di Castel San Giovanni abbiamo già espresso pieno sostegno all'amministrazione comunale. Oggi, però, non possiamo tacere davanti al desolante e immorale comportamento, a livello nazionale e locale, di alcune forze politiche del centro-destra, anzi della principale forza di opposizione, la Lega. Siamo abituati agli slogan e - stando agli ultimi sondaggi - forse in tanti stanno aprendo gli occhi davanti al vuoto che si nasconde dietro a continui ed inutili proclami, hashtag e post sui social. Basta giocare con la paura e con la vita delle persone! Basta falsità! Da alcuni giorni, è stata diffusa la notizia che il Governo sarebbe stato volutamente tardivo nell'intervenire e non avrebbe così impedito le, purtroppo, numerose vittime che il COVID19 ha causato. Volutamente?! Ci si riferisce in particolare allo "Stato di Emergenza" proclamato dal Governo il 31 Gennaio scorso. Chiediamo a parlamentari e consiglieri regionali leghisti: ma siete seri? Davvero lo considerate un segreto di Stato? Avete letto i quotidiani dei primi giorni di febbraio? Deputati, Senatori e Consiglieri Regionali all'opposizione in Emilia-Romagna: conoscete e leggete (e comprendete?) la Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana? Sapete chi, come e cosa comporta dichiarare lo Stato di Emergenza? Sapete o vi hanno spiegato che può essere dichiarato anche a livello preventivo per al massimo 180 giorni? Lo sapete che tale provvedimento serve per affrontare "il verificarsi o nell'imminenza di una calamità di rilievo nazionale, anche in deroga a disposizioni di legge", pur che sempre nei limiti imposti dalla Costituzione? No, evidentemente e colpevolmente non lo sapete. Nemmeno molti cittadini, loro legittimamente. Oppure, lo ignorate, approfittandone per diffondere falsità a soli scopi propagandistici, generando confusione tra la popolazione (già sufficientemente provata dalla situazione, non trovate?) e in ogni caso non aderendo alla richiamata "Unità del popolo italiano" auspicata dal Capo dello Stato. Ricordiamo che lo Stato di emergenza è stato dichiarato appena individuati i primi due casi di positività al COVID19 (i due turisti cinesi a Roma), quando c'era il timore che il virus potesse sviluppare focolai in altre zone del Paese. E' seguito uno stallo di fatto fino al 20 febbraio quando si scoprì il "paziente 1" ed il focolaio di Codogno. In quei giorni se c'era chi"'faceva aperitivi sui navigli" (accusa rivolta a Zingaretti) è bene ricordare che c'era chi, nello stesso momento, invitava i turisti a correre in Italia (Meloni) o chi gli aperitivi li faceva in Trentino, prima di organizzare cene con centinaia di persone in Liguria (Salvini,) e chi liquidava il tutto come "poco più di una normale influenza" (Fontana). E' desolante e imbarazzante vedere rappresentati locali dell'opposizione giocare ai complottisti. Quelli che volevano "liberare l'Emilia-Romagna" (da chi o cosa ancora oggi non è dato saperlo...). Quelli che avrebbero portato serietà e competenza in Regione. Per cosa poi? Per avere quella visibilità che, diversamente, non avrebbero? Abbiamo il massimo rispetto per i governatori delle tre Regioni più colpite. Indistintamente dal colore politico, siamo perfettamente consapevoli della responsabilità che Fontana, Zaia e Bonaccini si sono ritrovati sulle spalle. Tuttavia da Emiliano-Romagnoli possiamo solo che essere orgogliosi di come la nostra Regione ha reagito e sta reagendo a questo dramma e, ancora una volta, il nostro Governatore dimostra di essere uomo concreto e pragmatico. Ad esempio: - Non si lascia andare a continue polemiche e giravolte sulle TV o sui social, ma da subito ha messo in campo atti e gesti concreti per il sostegno del nostro territorio (sia a livello sanitario, sia a livello di sostegno al welfare e all'economia). - Non ha invocato super commissari ma ha ampliato in sei giorni un padiglione del Sant'Orsola di Bologna. - Ha supportato il rapido sviluppo di tecnologie per aiutare i cittadini ricoverati affinché nessuno resti senza ventilazione se necessario. - Ha stanziato fondi per supportare la CIG in deroga. Oltre alle polemiche, se legittime, dai rappresentati piacentini dell'opposizione ci saremmo aspettati, almeno in questa fase, magari più idee, ma nulla abbiamo sentito in proposito. Le critiche si possono rivolgere, ma per costruire non per delegittimare chi governa. Deputati, Senatori e Consiglieri Regionali della Lega in Emilia-Romagna vi chiediamo: riuscite a comprendere che, in una fase in cui l'autorevolezza delle istituzioni e' fondamentale per l'efficacia dei provvedimenti di contenimento, interventi vuoti vi danno certamente visibilità sulla stampa, ma non rendono la vostra azione utile per nessuno? La situazione che stiamo vivendo è nuova e drammatica per tutti. Per il nostro Governo centrale e per i governi regionali. La storia, anche recente, della Lega al governo nazionale e anche locale ci ha consegnato promesse mancate e fallimenti, si eviti adesso di semplificare ciò che semplice da gestire non è. Sinceramente l'idea che Bonaccini abbia da imparare da questa opposizione lascia perplessi. Se ci sono proposte concrete le si facciano, si spieghi come realizzarle e si collabori prima con l'istituzione che governa, e solo dopo sui giornali. Diversamente, almeno, si eviti di alimentare polemiche ribadiamo strumentali: il tempo per assecondarvi e per chilometriche conferenze stampa a ogni ora del giorno il presidente Bonaccini, e gli altri come lui impegnati nell'emergenza, non l'hanno».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Partito Democratico, sezione di Castelsangiovanni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Mio marito è stato un dono per la mia vita»

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Covid-19, a Piacenza continuano a calare decessi e contagi

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Coronavirus, contagiati anche venti minori piacentini

  • Intrappolata nel locale del bancomat, 70enne salvata da Ivri e carabinieri

Torna su
IlPiacenza è in caricamento