Ziano, il Pd: «Poco interesse dell’Amministrazione sul futuro dell’ospedale di Castello»

L’intervento del consigliere comunale del Pd di Ziano Sabrina Silva

«A seguito della mozione  presentata  dalla minoranza di Castelsangiovanni il 24 marzo  in Consiglio Comunale e accettata dal sindaco Lucia Fontana – scrive il consigliere Sabrina Silva del Pd di Ziano - di promuovere un  incontro pubblico alla presenza dei vertici Ausl  sul tema Ospedale Civile  del capoluogo, mi appello, in qualità di consigliere di minoranza di Ziano, al sindaco Manuel Ghilardelli, di interessarsi all’incontro pubblico sollecitando il Sindaco del Comune confinante che si è resa disponibile ad organizzare.

L’ospedale di Castelsangiovanni, l’unico presente  in Val Tidone, è indubbiamente di importanza  vitale anche per i cittadini di Ziano che sono giustamente preoccupati e di conseguenza  interessati a conoscerne  le sorti. Siamo tutti a conoscenza  che Ghilardelli è un militante della Lega e che dietro al comitato del  No c’è il loro “zampino”, ma ora gli chiedo  di abbandonare per un attimo le vesti del politico e di indossare quelle da amministratore, da primo cittadino, che ha il dovere  di interessarsi anche della salute dei residenti di Ziano.

Ghilardelli, come del resto gran parte dell’Amministrazione zianese (e un gruppo di minoranza) eccetto la sottoscritta, ha sostenuto il comitato del No (nato in discrasia al piano di riordino); ma  il loro interesse al tema, decisamente importante, pare sia svanito. Probabilmente solo per  andare contro qualcosa o qualcuno che, a testa bassa, con impegno e volontà  ha cercato di fare tutto il possibile per tutelare al meglio la salute dell’intera vallata e guardando anche oltre.

Personalmente, ho seguito la vicenda dall’inizio e,  mentre gli urlatori del comitato gridavano l’imminente chiusura, ho cercato pur non avendone le competenze adeguate, di comprendere il motivo del piano di riordino ospedaliero.  Ora, davanti ad alcuni dati emersi, penso sia doveroso  avvisare la popolazione  del perché di alcune necessarie decisioni, senza creare allarmismo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

C’è chi ha ascoltato e mediato il più possibile per non creare disagi al territorio, c’è chi invece ha solo urlato nelle piazze. Ognuno, ha il suo stile. Ora, bando alle chiacchere da corridoio,  pare, molto confuse , nella speranza che non ci siano presenze di gnomi, elfi e folletti  della montagna  ad intralciare il percorso, è arrivato il tempo di fare chiarezza. Personalmente sono del parere che, quando in una realtà indispensabile (come questa)  a mancare o a scarseggiare è un elemento importante, è buona cosa concentrare le risorse disponibili dove servono;  ma non voglio entrare nel merito. Giusto che, a chiarire davanti alla popolazione, siano i diretti interessati. Questo, Il mio, è  solo un appello al  Sindaco di Ziano di interessarsi seriamente, concretamente e sollecitare l’incontro con la popolazione della Val Tidone all’amica, collega Fontana. Sono convinta che gli abitanti di Ziano riconosceranno l’impegno, io in primis».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna scomparsa, salvata sotto il diluvio dopo otto ore di ricerca

  • Non ce l'ha fatta il bambino di 2 anni salvato dall'annegamento in una piscina da giardino

  • Esce di casa e scompare nel nulla, al via le ricerche di una 45enne

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

Torna su
IlPiacenza è in caricamento